3 parole per il 2023

Le parole-guida per il nuovo anno

3 parole per il 2023

Siamo arrivati al 12° anno della rubrica dedicata alle 3 parole-guida per l’anno appena iniziato.

Un modo per inquadrare il proprio percorso sulla scrittura, ma che si può ovviamente estendere a qualsiasi ambito lavorativo e personale.

Le mie 3 parole dal 2012 al 2021

Avete perso qualche numero della rubrica? Ecco l’elenco completo delle mie 3 parole:

  1. 2012: sfida, focus, austerità
  2. 2013: costanza, traguardi, esperimenti
  3. 2014: specializzazione, determinazione, innovazione
  4. 2015: cambiamento, condivisione, consapevolezza
  5. 2016: risoluzione, autorialità, indipendenza
  6. 2017: continuità, valore, impegno
  7. 2018: tempo, puzzle, autostima
  8. 2019: futurismo, poesia, classici
  9. 2020: filosofia, professionismo, storia
  10. 2021: risultati, rinnovamento, lavoro
  11. 2022: epifania, sacrificio, strada

Come sono andate le mie parole del 2022?

Bene! Di solito non tutte le parole scelte per l’anno hanno dato buoni risultati, ma nel 2022 hanno avuto successo.

  1. Epifania: soddisfazione per questa parola, che voleva essere un chiarimento sui propri propositi e su cosa si vuole essere.
  2. Sacrificio: altroché se c’è stato. Per alcuni progetti “improvvisi”, fra cui il sito per Marinetti, ho sacrificato la stesura del mio attesissimo romanzo di fantascienza. Ma per onestà devo dire di averlo trascurato anche per un serio problema riscontrato nella storia, che devo decidermi a risolvere.
  3. Strada: quella da intraprendere nella scrittura, come autore, ma anche in campo lavorativo. Sì, è chiara, non facile ma chiara.

Le mie 3 parole per il 2023

Trovate tutte a dicembre inoltrato, questa volta.

Formazione

Non si finisce mai di imparare”, potrei dire, ma non sono un amante di proverbi e modi di dire. In realtà ho deciso di frequentare dei corsi in campo editoriale. Lo scorso anno, da settembre a dicembre, ho seguito un corso di editing e correzione di bozze e poi un laboratorio di editing.

Quest’anno vorrei seguire un altro corso di editing, magari più avanzato, uno sulle riviste letterarie, uno sull’impaginazione. Formarsi per migliorare e anche per lavorare. La parola è legata all’ultima.

Divulgazione

Mi è sempre piaciuta questa parola. Ma divulgare cosa? Ho iniziato a dicembre 2022 con il sito per Marinetti, che ha un bollettino mensile – quello che gli anglofoni chiamano volgarmente newsletter – con l’articolo del mese e contenuti originali.

Divulgazione delle opere di Marinetti e del Futurismo in generale, che sempre più mi sta appassionando. Ma anche di ciò che scriverò io.

Rinascita

Intesa come rinnovamento, ma anche cambiamento. Rinascere e rinnovarsi per ottenere nuovi e migliori risultati. È legata alla prima parola, formazione, ma non solo.

Una rinascita e un rinnovamento intesi nel senso più ampio, che investono la scrittura, la vita lavorativa e quella personale.

Le vostre 3 parole per il 2023

Se volete partecipare a questa iniziativa, scrivete le vostre 3 parole nel vostro blog o nei commenti. Come sono andate quelle scelte lo scorso anno? Soddisfatti o delusi?

14 Commenti

  1. Patrizia Belleri
    giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 7:12 Rispondi

    La mia parola per te è Grazie.
    Ogni giovedì inizio la giornata con le tue riflessioni e ho molto imparato dai tuoi articoli.
    Grazie dunque. Ti auguro di cuore di Rinascere nei modi che tu desideri.
    Buon 2023 Daniele.
    Patrizia

    • Daniele Imperi
      giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 13:09 Rispondi

      Buon anno anche a te, Patrizia, e grazie.

  2. Orsa
    giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 9:33 Rispondi

    Ti auguro anche io di rinascere.

    • Daniele Imperi
      giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 13:10 Rispondi

      Grazie, ma non sono morto, eh :D

  3. Corrado S. Magro
    giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 10:55 Rispondi

    Il 2022 mi ha quasi stremato. I propositi sono quasi sempre rimasti tali. Li evito per non fare germogliare sensi di colpa. Sono un pesce che boccheggia in attesa di ritornare nel liquido vitale prima che sia troppo tardi. Ho seguito buona parte degli argomenti del tuo blog, vi ho fatto spesso un pensierino (piccolo, perché non ho la testa di un cavallo😃) e provo a ripartire.

    • Daniele Imperi
      giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 13:10 Rispondi

      Allora buona ripartenza e buon anno :)

  4. MikiMoz
    giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 13:58 Rispondi

    Io l’anno scorso dissi: CRESCERE (nel senso di raccogliere frutti ecc…) e l’ho fatto, finendo per scrivedere su due riviste, forse una terza e con altri progetti editoriali all’orizzonte;
    AMOR PROPRIO, e lo sto attuando, GENTILEZZA, non sempre m’è riuscita.
    Quest’anno ti dico: CONTINUARE A CRESCERE… non voglio fermarmi, a questo punto; MERAVIGLIARSI, ossia voglio riscoprire le piccole e belle cose del mondo; EQUILIBRIO, che può portare a serenità e gentilezza.

    Le tue mi piacciono: divulgazione, è quel che fai.
    Formazione: è un continuo che solo gli sciocchi mettono in pausa.
    Rinascita: ci sta, è necessaria ogni volta che finisce un ciclo.
    Auguri per i tuoi propositi^^

    Moz-

    • Daniele Imperi
      giovedì, 5 Gennaio 2023 alle 14:24 Rispondi

      Mi piacciono le tue 3 parole, specialmente la seconda, che spesso si perde. Ma anche la prima è importante, mai fermarsi.
      Auguri anche ai tuoi propositi :)

  5. Barbara
    venerdì, 6 Gennaio 2023 alle 17:14 Rispondi

    Quindi ti stai formando per cambiare lavoro e trovare posto nel settore editoriale? :)
    Ho scelto da poco le mie parole per il 2023, sarà il prossimo post sul mio blog. Questo è l’ottavo anno che utilizzo quest’idea di Chris Brogan, ho cominciato fin dal primo anno di blog, ma essendo io anglofona per professione, nonché amministratore di un gruppo che promuove la cultura e la lingua italiana, all’interno di una comunità internazionale, le mie tre parole le scelgo in lingua inglese. Mi aiuta non solo a imparare la loro lingua, ma apprezzare ancora di più la nostra, che è molto più ricca di sfumature. Quest’anno ho scelto un sostantivo, un aggettivo e un verbo, altre volte erano aggettivi, altre ancora verbi. Stavo invece notando che nella tua lista ci sono sempre sostantivi, pensi funzionino meglio?

    • Daniele Imperi
      sabato, 7 Gennaio 2023 alle 13:38 Rispondi

      È molto difficile trovare posto nel settore editoriale, ma mi interessa molto di più del lavoro attuale.
      Non hai ancora pubblicato le tue 3 parole?
      Riguardo ai sostantivi, a me le parole sono venute in mente in quel modo, ma non ci sono certo limiti. Forse preferisco i sostantivi, ma non è detto che un anno non scelga verbi o aggettivi.

      • Barbara
        domenica, 8 Gennaio 2023 alle 15:45 Rispondi

        Il mio post sulle tre parole va pubblicato domattina. Periodo denso al lavoro, niente ferie e dovevo rifletterci bene, che se sbaglio a scegliere le mie tre parole, poi sono cavoli! :D :D :D

  6. Serena
    domenica, 22 Gennaio 2023 alle 19:32 Rispondi

    Buon Anno Daniele! Arrivo (meglio) tardi (che mai) ad augurarti un fantastico 2023. Le tue parole sprizzano positività e crescita, e mi piacciono moltissimo. Io ho scelto, per quest’anno, un focus per ogni mese; nulla di legato in particolare alla scrittura, ma il tutto dovrebbe aiutarmi a recuperare delle circostanze favorevoli per scrivere. Sappi che anche se non scrivo ti leggo sempre con affetto. Un abbraccio e buon anno ancora!

    • Serena
      domenica, 22 Gennaio 2023 alle 19:34 Rispondi

      …mamma mia che commento sgrammaticato…
      Volevo dire che, anche se non commento sul tuo blog, leggo ogni volta che posso con il solito interesse e piacere!

    • Daniele Imperi
      lunedì, 23 Gennaio 2023 alle 8:02 Rispondi

      Buon anno anche a te, grazie. Un focus al mese è un bell’impegno! Auguri! Per ora non me la sento di fare così.
      E comunque avevo capito che con “se non scrivo” intendevi “se non commento” :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.