Pagine d’obbligo nel sito dell’autore

Come rendere completo il sito ufficiale di uno scrittore

Pagine d’obbligo nel sito dell’autore

I l sito è il biglietto da visita di ogni autore: creare delle pagine che mostrino le sue capacità ed esperienze darà una buona impressione ai lettori.

Quanti autori aprono un blog dimenticando l’aspetto del marketing? Altra domanda: è utile limitarsi a un blog o a un sito?

Quando ho parlato della piattaforma dell’autore, ho scritto che la soluzione ibrida è la migliore, oggi: né sito statico né blog fine a se stesso, ma un luogo virtuale in cui parlare di sé, di cosa si scrive e pubblicare articoli utili e di intrattenimento.

Su cosa scrivere nel blog di uno scrittore ho già parlato tempo fa. Ogni autore, comunque, è libero di gestirlo come crede. Ma quali pagine statiche pubblicare? Per me sono di 2 categorie:

  1. Pagine biografiche
  2. Pagine promozionali

Pagine biografiche

Addirittura al plurale? Non ne basta una? Sì, a dire la verità: la maggior parte degli autori, dei blogger, dei professionisti ne ha solo una, che chiama come vuole (dalla più logica “Chi sono” o “Pinco Pallino” a quella per me da evitare come “About me”).

Alcuni mesi fa ho scoperto una seconda pagina, che ho subito reputato utile, curiosa e sopratutto “stuzzicante” per la mia creatività (e la vostra, spero). Ma andiamo con ordine.

Chi sono

In rete trovate decine e decine di articoli che spiegano come scrivere una buona pagina “Chi sono”. Ne ho lette tante e alla fine ho preferito fare di testa mia. Non starò quindi a spiegarvi in questo articolo come scrivere la vostra biografia.

Perché di quello, alla fine, si tratta: di una biografia condensata. Io dico che è meglio che sia anche contestuale al vostro sito e agli obiettivi che avete in mente di raggiungere con il sito.

Ho letto pagine biografiche lunghissime in cui il blogger si dilungava su tutto ciò che amava e che odiava, dal cibo ai libri ai film ai passatempi. Non interessano a nessuno queste informazioni. Scrivete un testo che vi rappresenti, conciso, obiettivo, che vi faccia conoscere e anche apprezzare.

Cosa sto scrivendo

Derek Sivers è un genio. Me l’ha fatto conoscere Serena mesi fa. A lui (e a lei) si deve la mia pagina su cosa sto scrivendo. Io ho preferito chiamarla così, ché tutto questo inglese mescolato all’italiano mi dà sempre più fastidio, ma nulla vi vieta di chiamare la vostra pagina semplicemente “Now” come fanno negli USA.

Che cos’è la pagina “Now” e perché è utile?

Derek dice che, a differenza della pagina “Chi sono” (che rivela le esperienze della persona) e di quella dei “Contatti” (in cui ci si mette in comunicazione con la persona), la pagina “Now” parla di ciò su cui siamo focalizzati in questo momento della nostra vita. E uno scrittore sarà quindi senz’altro focalizzato sul libro in stesura.

Derek ha perfino creato un sito in cui elenca tutti i siti che hanno la loro pagina “Now”. Il sito come poteva chiamarsi se non nownownow.com? Io e Serena ci siamo, e voi?

Pagine promozionali

Quali pagine promozionali potrà mai pubblicare un autore nel suo sito? Semplice: pagine che raccolgano tutto ciò che ha scritto: racconti, saggi, ebook, libri, articoli (se pubblicati altrove, in riviste o in altri siti).

Racconti

Avete pubblicato dei racconti nel vostro blog? Qualcuno di voi sì, ma non tutti. È utile pubblicare racconti nel blog? Sì, perché vi fanno conoscere come autori, permettono ai lettori di scoprire cosa scrivete e come scrivete, e sono pur sempre dei contenuti di intrattenimento per il blog.

Come pubblicare e raccogliere i racconti nel blog?

Usando WordPress, io ho creato la categoria “Racconti”, inserendo poi la voce nel menu principale. I miei racconti – come anche quelli di alcuni di voi – sono quindi pubblicati come se fossero articoli del blog. Se usate Blogger, potete creare l’etichetta “Racconti” e fare la stessa cosa.

Ebook

Avete pubblicato ebook nel vostro blog? Su «Penna blu» ho pubblicato il mio primo ebook nell’aprile 2011, traducendo dall’inglese un manoscritto russo sulla storia di Dracula, e l’ultimo, il 19°, nel novembre 2018.

Quasi tutti gli ebook di narrativa contengono i racconti lunghi usciti nel blog, quelli di saggistica sono collezioni di articoli tematici, in qualche caso con contenuti originali.

Libri pubblicati

Avete già pubblicato libri con case editrici o per conto vostro? Non limitatevi a mettere della pubblicità nella barra laterale, ma dedicate una pagina ai vostri libri. Se entrate nei siti degli scrittori famosi, vedrete che tutti hanno una pagina chiamata “Pubblicazioni”, “Opere”, “Works”, “Novels” e via dicendo.

Anche noi autori sconosciuti abbiamo diritto a una pagina del genere.

È completo il vostro sito?

Quali delle pagine elencate avete pubblicato nel vostro sito o blog? Chi ha una pagina “Now”?

8 Commenti

  1. Andrea Emiliani
    18 aprile 2019 alle 07:57 Rispondi

    Non riesco a pubblicare un commento, ma ci ri – provo! :-)
    Bel brano, complimenti!. Andy

    • Daniele Imperi
      18 aprile 2019 alle 12:47 Rispondi

      Grazie Andrea, fammi sapere in privato che problemi ti dava.

  2. Barbara
    18 aprile 2019 alle 15:18 Rispondi

    La pagina Chi sono ce l’ho, ma ci devo rimettere mano effettivamente.
    Sulla pagina Now – Cosa sto scrivendo, ci sono un paio di valutazioni da fare, per cui per ora non l’ho presa seriamente in considerazione: primo, vanno valutati per bene i suoi contenuti, lasciare lì per 9 anni che sto scrivendo lo stesso romanzo e non ho ancora pubblicato nulla può essere altamente controproducente ai fini del marketing; secondo, se invece la strategia è l’essere presenti nella pagina di tutti i partecipanti all’idea, purtroppo quella pagina non la legge nessuno in Italia e pochissimo all’estero (classifica Italia: nownownow.com Nr. 4.067.541, pennablu.it Nr. 15.929, significa che sei tu PennaBlu che gli stai regalando traffico).
    D’accordo invece per la sezione Racconti, Ebook, Libri pubblicati quando ci sono (per me sono post del blog che vengono salvati nella categoria “Racconti” e poi il sito ha già il menù configurato per mostrarli). Purtroppo molti trascurano la pagina dei Contatti, io invece da lì ricevo buona posta dei lettori (lo spam no, è già filtrato, pure quelli che vogliono “regalarmi” un eccezionale guest-post che parla di ricerca immobiliare, senza spiegarmi come si lega al mondo dei libri… :D )

    • Daniele Imperi
      18 aprile 2019 alle 15:41 Rispondi

      La pagina Chi sono secondo me va revisionata periodicamente. Io l’ho modificata varie volte.
      Anche la pagina Now, anzi ancor più quella, va revisionata. Non c’è alcuna utilità essere presenti in quella lunga lista, è solo per rimarcare la sua importanza. (Non ho capito quei numeri che hai messo…)
      I Contatti sono altrettanto importanti, ovvio, ma per tutti, non solo per gli autori.

      • Barbara
        18 aprile 2019 alle 16:33 Rispondi

        Quei numeri sono la posizione del sito nella classifica di posizionamento per chiavi di ricerca in Italia. :)

        • Daniele Imperi
          18 aprile 2019 alle 16:43 Rispondi

          Che strumento hai usato?
          Comunque, anche se mando traffico, che se ne fa? :)

  3. Serena
    22 aprile 2019 alle 18:25 Rispondi

    Ehi, grazie del link e di avere parlato di Derek. Mi perdoni la nostra Barbara, ma a me del traffico poco importa: la pagina Now mi piace come concetto. Costringe a riflettere su dove si sta andando e come si sta impiegando il nostro tempo. Dovrò aggiornarla, sarà magari anche un po’ fastidioso ma utile a livello di presa di coscienza. Mi farà bene.

    • Daniele Imperi
      23 aprile 2019 alle 07:25 Rispondi

      Penso la stessa cosa. Va aggiornata, è vero, ma trattandosi, nel nostro caso, di progetti di scrittura, nessuno può aspettarsi che si aggiorni settimanalmente.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.