Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

John Carter dal libro al film

John CarterLa Principessa di Marte (A princess of Mars) di Edgar Rice Burroughs è un romanzo di fantascienza pubblicato la prima volta nel 1912. Burroughs è senz’altro più conosciuto per il personaggio di Tarzan, ma ha scritto anche molti romanzi fantascientifici, dimostrando una fantasia notevole.

Si tratta del primo volume di una serie di romanzi, in realtà sono nove più una raccolta di quattro racconti, dedicati al personaggio di John Carter, un capitano confederato. La storia è ambientata dopo la Guerra Civile americana e parla del misterioso viaggio su Marte di Carter.

John Carter è un film di Andrew Stanton, uscito quest’anno, con Lynn Collins, Mark Strong e Taylor Kitsch. È un omaggio al primo romanzo di Burroughs, a distanza di cento anni dalla sua pubblicazione.

John Carter dal libro al film si mantiene fedele, quasi totalmente, all’opera di Burroughs. Il personaggio di John Carter è stato reso forse in chiave troppo moderna, con quel pizzico di umorismo che fin troppo spesso si riscontra nei film americani, assente invece nel romanzo.

Oltre a questa piccola libertà, il regista ha inventato l’arresto di Carter e la sua fuga fra il comico e lo spettacolare. Ma per il resto è un film che diverte e intrattiene. Per giudicarlo nella sua interezza bisognerebbe prima leggere il romanzo.

Come film, John Carter è una storia avventurosa e densa di scene d’azione, che non manca di far sorridere a volte, mentre nel romanzo il tutto appare più drammatico e serio. È questo che allontana un po’ le due opere, il romanzo e il film.

È comunque un film da vedere, e senz’altro un romanzo da leggere. Se si potesse fare una scelta, propendo sicuramente per il romanzo, perché il film, seppur fedele quasi interamente al libro, non riesce a rendere ciò che ha scritto Burroughs.

Chi conosce l’opera di Burroughs? Come vi è sembrato il film?

2 Commenti

  1. Salomon Xeno
    8 giugno 2012 alle 19:24 Rispondi

    Il film ha il merito di avere “aggiornato” la vicenda, pescando anche aspetti, a quanto ho capito, dai libri successivi (che devo ancora leggere). Di contro, l’aspetto delle relazioni tra i popoli di Marte, non troppo complicate, è stato semplificato eccessivamente.
    Quindi preferisco il libro, per via del suo fascino vintage.

  2. Personaggi della fantascienza
    2 aprile 2013 alle 06:00 Rispondi

    […] Burroughs – l'autore di Tarzan – La principessa di Marte, uscito al cinema sotto il titolo di Carter di Marte, ci sono sul pianeta rosso due specie umanoidi e intelligenti: gli uomini rossi e i marziani […]

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.