Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Io sono leggenda (2007) – Dal libro al film

Io sono leggendaIo sono leggenda è un romanzo scritto da Richard Matheson, uscito nel 1954, che si pone come una sorta di caposaldo della fantascienza, perché in un certo senso la riscrive. È una storia post-apocalittica, che lo scrittore ha saputo far apprezzare in una densa brevità.

Il romanzo parla di un’apocalisse, di un uomo come tanti, Robert Neville, che si ritrova solo in un mondo popolato da mostri, senza possibilità di uscita. Una storia drammatica, che mette in luce le debolezze umane, il dolore, l’incertezza del futuro.

Io sono leggenda è divenuto poi un film del 2007, l’ultimo ispirato all’opera di Matheson, diretto da Francis Lawrence, con Will Smith come protagonista, nella parte appunto di Robert Neville.

Io sono leggenda dal libro al film del 2007 delude completamente, perché si tratta di una storia del tutto differente. Ciò che viene mantenuto è il titolo e pochissimi altri elementi inseriti in contesti diversi. Il film punta le luci sulla figura dell’eroe di cui ormai il cinema americano è saturo.

Il Robert Neville di Matheson è un uomo come ogni altro, che nulla ha a che vedere con l’attore scelto per il film. Film che risulta avvincente e ben realizzato, ma come film a sé stante, come opera cinematografica liberamente ispirata al romanzo.

Come il libro sembra focalizzare l’attenzione sul comportamento di un singolo qualunque di fronte a un evento catastrofico, così il film sfrutta il fascino e la forza dell’eroe-cliché per intrattenere il pubblico con effetti speciali, scene di azione e adrenalina e un finale drammatico, sì, ma con un lieto fine che non troviamo nel romanzo di Matheson.

Io sono leggenda di Francis Lawrence modifica quindi non solo la storia e il personaggio principale, ma anche quelli di contorno, l’ambientazione stessa e il passato del protagonista. Due storie, quindi, da leggere e vedere senza tener conto l’una dell’altra.

Chi conosce il romanzo di Matheson? Avete visto solo il film? Che impressioni vi ha lasciato?

12 Commenti

  1. Oedipa_Drake
    9 marzo 2012 alle 06:58 Rispondi

    Uno dei libri che mi piacerebbe leggere; Matheson mi è stato consigliato come buon autore.
    Il film non l’ho visto, non mi ispirava molto.

  2. Marco
    9 marzo 2012 alle 07:50 Rispondi

    Io ricordo il film (degli anni ’70) “Occhi bianchi sul pianeta Terra” con Charlton Heston, tratto da questo libro: decisamente migliore. Anche se le riduzioni cinematografiche si chiamano così proprio perché riducono e nella maggior parte dei casi, snaturano ;)

  3. Michela
    9 marzo 2012 alle 08:25 Rispondi

    ho letto il libro e mi era piaciuto molto. Prima di vedere il film avevo sentito dire che era molto diverso dal libro, quindi non mi aspettavo alcuna somiglianza: non sono rimasta delusa, mi sono divertita con il film. Preso indipendentemente dal libro non è male dai :)

  4. Frank Spada
    9 marzo 2012 alle 08:50 Rispondi

    Non sono stati molti gli scrittori rimasti soddisfatti delle trasposizioni cinematografiche dei loro romanzi; a volte è capitato il contrario, in ragione di Registi e Sceneggiatori entrati nella Storia e di pubblici entusiasti.

  5. Daniele Imperi
    9 marzo 2012 alle 09:06 Rispondi

    Oedipa_Drake: benvenuta ;) E pensa che vogliono fare un “prequel” del film :)

    @Marco: io ne ho visto anche un altro, che era molto fedele, con il Neville tipicamente inglese, biondo e uomo qualunque anche.

    @Michela: la delusione di cui parlo è riferita alla trasposizione cinematografica.

    @Frank: hai ragione :)

  6. gianvittorio
    9 marzo 2012 alle 11:00 Rispondi

    ho letto il romanzo e ho visto tanto “1975 occhi bainchi sul pianeta Terra” con Charlton Heston che “io sono leggenda”. non tento un paralllelelismo tra opera letteriaria e trasposizione cinematografica perchè sono due mezzi espressivi che a mio avviso non si possono paragonare. il film con heston aveva la tensione necessaria a farmi sentire il dolore dell’essere umano rimasto unico sopravvissuto -sano- unita al suo stato di allerta continuo. nel remake -o originale, non saprei come definirlo- si perde tutto questo in un film che, a mio parere, a volte rasenta il ridicolo. meglio resident evil allora

  7. franco zoccheddu
    9 marzo 2012 alle 12:25 Rispondi

    Non apprezzo le trasposizioni cinematografiche che “scimmiottano” il libro, in realtà inseguendo altri obiettivi. Ma mi piace il cinema, e tra tante stupidaggini ho trovato il film interessante. Per me “interessante” significa: degno di essere rivisto, almeno una volta.

  8. Romina
    9 marzo 2012 alle 14:43 Rispondi

    Io ho visto solo il film e non mi è sembrato male, ma msicuramente (come accade quasi sempre) il libro sarà molto più bello!

  9. Daniele Imperi
    9 marzo 2012 alle 16:09 Rispondi

    @gianvittorio: forse non ho trovato ridicolo il film, ma di certo pieno di cliché ormai superati.

    @Franco: infatti questo film aveva un altro obiettivo, non quello di rappresentare il romanzo di Matheson.

    @Romina: non pensavo vedessi quel genere di film :P

  10. Salomon Xeno
    9 marzo 2012 alle 21:13 Rispondi

    Ho visto solo il film, e lì per lì non mi era dispiaciuto. Un prodotto di intrattenimento, con la solita mezza morale e il finale da giovani marmotte. Poi ho incontrato una persona che mi ha fatto la predica per mezzora in almeno tre distinte occasioni, quindi penso che prima o poi leggerò il libro. Mi sembra di aver sentito che questo “Io sono leggenda” sia più ispirato a un altro film che al libro.

  11. Daniele Imperi
    10 marzo 2012 alle 20:28 Rispondi

    @Salomon: di certo non è molto ispirato al libro :)

  12. Cosa mi piace di Richard Matheson
    27 dicembre 2012 alle 05:01 Rispondi

    […] ho anticipato, si tratta di Io sono Leggenda, di cui ho parlato anche nella rubrica Letteratura e cinema. Questa storia mi ha convinto a […]

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.