Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Come diventare web copywriter?

Come diventare web copywriter?

È una domanda che mi hanno posto in molti e a cui non ho mai saputo dare una risposta valida. Forse perché non mi ritengo un web copywriter, ma solo uno che scrive per il web. Forse perché, in questo periodo di crisi mondiale, la scrittura non paga, specialmente nel nostro paese.

La figura del web copywriter freelance

Che cos’è un web copywriter?

Prima di tutto dobbiamo dare una risposta a questa domanda, inquadrare il lavoro del web copywriter in uno spazio di azione preciso. Un web copywriter è un copywriter del web, in fondo, quindi è un lavoro che adatta le tecniche del copywriting alle dinamiche del web.

Chi scrive per il web ha il compito di redigere testi accattivanti, chiari, semplici. È colui che trasforma le idee del cliente in testi che sanno catturare l’attenzione del lettore e imporsi sui risultati delle ricerche.

Il web copywriter è una figura differente dal “semplice” copywriter – dico semplice non per minimizzare l’altra figura, anzi tutt’altro – perché i testi che scrive devono essere adatti al web. Non si tratta di scrivere testi pubblicitari, che richiedono non tanto creatività quanto intuizione e profonda conoscenza del prodotto e del mercato, ma di scrivere testi che possano essere letti sul web e che possano essere facilmente rintracciabili nel web.

L’aspirante web copywriter, quindi, deve prima acquisire determinate conoscenze. Non basta conoscere la lingua italiana – e posso assicurarvi che molti web copywriter freelance neanche la conoscono – e buttarsi a capofitto a cercare clienti.

Le conoscenze del web copywriter

  • Lingua italiana: sembra sempre scontato, ma lo ripeto con piacere. È facile leggere nel web strafalcioni e errori di grammatica gravissimi. La conoscenza della lingua è il primo passo da seguire. E la conoscenza della lingua si migliora in due modi: leggendo e scrivendo.
  • Lettura: come appena scritto, bisogna leggere tantissimo. Di tutto. Non solo manuali di scrittura, che fanno bene, ma romanzi, articoli, saggi. Leggere. Ogni giorno.
  • Scrittura: fare esercizi di scrittura continuamente. Ogni giorno. Aprire un blog e scrivere. Scegliere un argomento e portarlo avanti periodicamente.
  • HTML: il web copywriter scrive per il web, quindi deve conoscere, secondo me, come funziona un sito. Almeno in linea generale. Deve conoscere il linguaggio HTML, poiché deve imparare a impaginare un testo secondo le regole e non basta servirsi di un editor di testo avanzato, ma deve sapere cosa succede se clicca sul pulsante del grassetto o su quello del titolo. Il web è HTML e conoscere l’HTML significa conoscere il web.
  • SEO: il web copywriter deve avere una conoscenza base dell’ottimizzazione delle pagine web per i motori di ricerca. I suoi testi devono essere redatti per essere trovati facilmente. I suoi testi devono essere anche progettati in modo da poter essere efficaci in tutto il sito.
  • CMS: l’uso dei sistemi di gestione dei contenuti è ormai pane quotidiano. Da WordPress a Joomla, il web copywriter deve imparare l’uso dei principali CMS per poter operare autonomamente, sia per il cliente sia per se stesso.

Le armi del web copywriter

  • Blog personale: un web copywriter deve avere un suo blog. È il primo passo per poter essere trovato da un cliente. Nel blog dovrà inserire una pagina sulla biografia e le conoscenze possedute, sui servizi offerti e una per i contatti. E poi articoli e articoli per emergere sui motori di ricerca e dare una buona immagine di sé.
  • Forum di settore: partecipare a forum di discussione permette di farsi conoscere a un grande pubblico, di farsi un nome e di ottenere pubblicità gratuita al proprio blog.
  • Social media: la presenza nei principali social media è importante per migliorare la propria visibilità. Punterei maggiormente su Twitter che su altri, mi sembra il più adatto per poter scrivere in modo stringato – importante per imparare a semplificare i propri testi – e trovare un proprio seguito.

Come diventare web copywriter

Una volta acquisite le dovute conoscenze e lanciato il proprio blog e partecipato ogni giorno a forum e social media, è la volta di acquisire clienti. Secondo me le proposte di collaborazione e le richieste di preventivi arriveranno, se l’aspirante web copywriter ha lavorato bene nei mesi precedenti.

Esistono adesso i cosiddetti content marketplace, di cui ho parlato male nel mio articolo sul mercato della scrittura e sui costi della scrittura, ma li nomino perché un bravo web copywriter potrebbe trovare qualche lavoretto e farsi un nome e un’esperienza.

21 Commenti

  1. Come diventare web copywriter? | Copywriter Freelance | Scoop.it
    17 luglio 2012 alle 09:58 Rispondi

    […] È una domanda che mi hanno posto in molti e a cui non ho mai saputo dare una risposta valida.    […]

  2. Lucia Donati
    17 luglio 2012 alle 11:54 Rispondi

    Stavo appunto pensando: “Bisogna leggere di tutto” quando vedo, subito sotto, scritte più o meno le stesse parole… D’accordo su lettura e scrittura ( potrebbe essere diversamente?). Su questioni tecniche da web copywriter non disquisisco ma cerco di seguirti. Il tutto è interessante anche oggi.

  3. Daniele Imperi
    17 luglio 2012 alle 12:08 Rispondi

    La lettura è sempre fondamentale, ma mai fossilizzarsi su un unico tema e un unico genere. E questo vale per migliorare qualsiasi tipo di scrittura.

  4. Recenso
    17 luglio 2012 alle 12:50 Rispondi

    In effetti, dovrei farmelo, un mio blog e frequentare i forum più
    spesso.
    Il difetto di questo lavoro, almeno da quanto ho visto, è che i clienti pensano di spendere pochissimo…

  5. Il meglio di Penna Blu – Luglio 2012
    3 agosto 2012 alle 05:03 Rispondi

    […] Continua a leggere Come diventare web copywriter? […]

  6. Il meglio del 2012
    31 dicembre 2012 alle 05:02 Rispondi

    […] Come diventare web copywriter?: che cosa bisogna fare per poter scrivere per il web come professione. […]

  7. Cristiana Tumedei
    30 maggio 2013 alle 19:24 Rispondi

    Non avevo commentato questo post? Beh, recupero e lo faccio ora :)

    I consigli che dai sono tutti molto validi. Per apprendere la lingua italiana credo sia importante riprendere le basi e studiare. Diciamo che chi fa della scrittura un mestiere non può fermarsi alla superficie: deve scavare, porsi domande, cercare le alternative più appropriate per esprimere un concetto.

    Scrivere per il web è tutt’altro che semplice. Un’ulteriore conoscenza da sviluppare,a mio avviso, è quella legata alle dinamiche di comunicazione proprie della rete. Bisogna comprendere i meccanismi per riuscire ad essere efficaci.

    E sono assolutamente d’accordo con te quando suggerisci di iniziare studiando, approfondendo e facendo esperienza. Per i clienti c’è tempo: non ha senso lanciarsi a capofitto in un mercato così competitivo rischiando di doversi svendere e di non imparare le solide basi necessarie per diventare un web copywriter.

    Ah, se posso aggiungerei un’ulteriore competenza: a mio avviso chi scrive per il web, oggi, deve trasformarsi in un vero e proprio gestore di contenuti digitali. Il suo compito dev’essere quello di saper seguire un progetto in tutte le sue fasi: dall’ideazione alla realizzazione. Questo presuppone una conoscenza profonda del mezzo che utilizza per comunicare, che non si possiede solo perché si parla e si scrive in italiano ;)

    Insomma, diamo il giusto valore alle professioni legate al web e sono certa che ne avremo tutti da guadagnare.

    • Daniele Imperi
      30 maggio 2013 alle 19:32 Rispondi

      Concordo in pieno :)
      Mi piace la definizione di gestore di contenuti digitali, è proprio azzeccata. Il 23 luglio ti anticipo che riprendo il discorso ;)

      • Cristiana Tumedei
        30 maggio 2013 alle 19:35 Rispondi

        Oh, bene. Allora ti leggerò con interesse… Adesso, però, mi hai messo curiosità e so che dovrò aspettare più di un mese. Mamma mia, Imperi. Sei terribile! :D

        • Daniele Imperi
          30 maggio 2013 alle 19:41 Rispondi

          Hai proprio ragione! :D
          Per farmi perdonare ti annuncio che ogni settimana, a partire dalla prossima, c’è sempre almeno un articolo, se non più, che ti riguarda da vicino ;)

          • Cristiana Tumedei
            30 maggio 2013 alle 19:43 Rispondi

            Oh, che bello! Questo mi rende parecchio felice :D

            Quindi aumenteranno i post sul web copywriting, giusto? Beh, lo scoprirò. Grazie per l’anticipazione, Imperi.

  8. Daniele Imperi
    30 maggio 2013 alle 19:45 Rispondi

    Cristiana Tumedei

    Oh, che bello! Questo mi rende parecchio felice :D

    Quindi aumenteranno i post sul web copywriting, giusto? Beh, lo scoprirò. Grazie per l’anticipazione, Imperi.

    Alcuni sul web copywriting, altri, la maggior parte, sul blogging. Però vedrò di potenziare quella sezione, ok?

    • Cristiana Tumedei
      30 maggio 2013 alle 19:52 Rispondi

      Ah, benissimo!

      Magnifico, ho dato prova delle mie scarse doti connettive pure qui su Penna blu :D

      Promemoria personale: devo imparare a controllarmi e a non scrivere i commenti come se stessi pensando fra me e me. Arrivederci, Imperi!

      • Daniele Imperi
        30 maggio 2013 alle 20:02 Rispondi

        Perché? A me fa piacere quando mi stimoli in questo modo. Mi dai idee per il blog, idee a cui non avevo pensato. Quindi continua così :)

  9. Diventare web copywriter oggi
    23 luglio 2013 alle 05:01 Rispondi

    […] ho scritto l’articolo su come diventare web copywriter avevo elencato una serie di conoscenze che deve acquisire chi si vuole avvicinare a questa […]

  10. Fabrizio Urdis
    26 luglio 2013 alle 16:27 Rispondi

    Sei veramente molto bravo nello sviluppare i tuoi articoli, mi sono davvero molto utili e mi fanno risparmiare un sacco di tempo perchè mi indirizzano sulle cose più importanti aiutandomi a scartare ciò che non mi serve ( eh si, sono molto dispersivo e internet e molto molto vasto )
    Grazie per l’articolo.

  11. Fabrizio Urdis
    26 luglio 2013 alle 16:30 Rispondi

    Oserei aggiungere che rileggere i miei commenti mi rammenta una cosa di fondamentale importanza: scrivere di getto può essere una buona cosa ma bisogna sempre rivedere e correggere.

    • Daniele Imperi
      26 luglio 2013 alle 16:40 Rispondi

      Grazie, Fabrizio :)

      Beh, può capitare che scrivendo un commento si faccia qualche errore di battitura.

  12. Pawn371
    17 febbraio 2014 alle 19:02 Rispondi

    Quali sono i principali forum di settore su cui poter trovare informazioni?

    • Daniele Imperi
      17 febbraio 2014 alle 19:26 Rispondi

      Sul copywriting non ne frequento, ma ti basta cercare “forum copywriting” e li troverai.

  13. Il lavoro dietro le attività dei professionisti web | Barbara Gozzi
    19 febbraio 2014 alle 06:34 Rispondi

    […] produttori di contenuti specifici per il web), SMM, social media specialist, SEO e SEM specialist, web copywriter, ufficio stampa online, digital PR, analista digitale, blogger, sviluppatori web, consulenti per le […]

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.