Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

La pertinenza e la rilevanza – Scrittura per il web #6

La pertinenza e la rilevanza

La scrittura per il web implica la produzione di parecchi testi, quali – come già accennato nell’articolo sulla tematica – post per blog, articoli per portali e riviste elettroniche, pagine per siti, recensioni e news sui più disparati argomenti.

Sono quindi i contenuti di cui ho già parlato nel quarto articolo, le informazioni che riempiono un sito e che offrono al lettore ciò che sta cercando.

L’obiettivo della scrittura per il web – anzi uno degli obiettivi – è rendere un sito pertinente all’argomento trattato e rilevante per quell’argomento. Oggi quindi parliamo dei concetti di pertinenza e di rilevanza di un testo per il web.

La pertinenza

Quando si producono testi per il web bisogna considerare l’enorme quantità di informazioni di cui il web è già pieno – e in alcuni casi anche saturo. Scrivere contenuti striminziti non offre alcuna probabilità di successo in un contenitore, il web appunto, che ha già tutto ciò che può servire al lettore.

Il web, come avete già imparato alcuni articoli fa, “ragiona” per parole chiave perché, quando un utente effettua una ricerca sui motori, utilizza quelle parole chiave per trovare un’informazione.

Ne risulta che ogni argomento è definito da una parola chiave principale e da una serie di altre parole chiave che le ruotano attorno. Queste parole concorrono a rendere un testo più completo, lo approfondiscono.

Se la parola chiave principale di un blog è scrittura, quelle attinenti saranno scrittura per il web, scrittura creativa, linguaggio, grammatica, semantica, scrittori, autori, verbi, frasi, racconti, romanzi, ecc.

Un blog sulla scrittura non potrà parlare soltanto di scrittura in sé, perché risulterebbe monotono e finirebbe per esaurire in breve tempo le informazioni da dare ai suoi lettori. La scrittura implica però la conoscenza del linguaggio e della grammatica, e quest’ultima è attinente a verbi e frasi, mentre il linguaggio alla semantica.

La scrittura considera quella creativa e per il web, ma esistono anche altri tipi di scrittura, come la calligrafia, la crittografia, la stenografia, ecc. La scrittura porta a parlare di scrittori e quindi di racconti e romanzi.

Ecco che il blog ha approfondito l’argomento principale, la scrittura, producendo testi che sfruttano le varie parole chiave attinenti. Sono stati quindi prodotti contenuti pertinenti al tema principale del blog. E il concetto di pertinenza va considerato ogni volta che si deve scrivere per il web, anche all’interno di uno stesso testo.

Sviluppando quindi il tema del sito, la parola chiave principale ne risulta rafforzata, perché il sito contiene testi attinenti a quel tema. Lettori e motori di ricerca troveranno al suo interno un buon numero di informazioni.

La rilevanza

Se la pertinenza prevede un continuo lavoro di scrittura, per produrre contenuti sempre più originali e approfondire l’argomento del sito, la rilevanza – caratteristica che si sviluppa col tempo – premia il sito.

Approfondendo l’argomento di un sito, sviluppando quindi contenuti utilizzando non solo la parola chiave principale ma anche quelle secondarie, attinenti, quel sito diviene autorevole nel proprio settore.

L’autorevolezza è un giudizio che viene dato sia dai lettori, che avranno trovato in quel sito informazioni interessanti, uniche, originali, aggiornate, costanti, sia dai motori di ricerca, per gli stessi identici motivi.

Quel sito viene a essere rilevante per una o più determinate parole chiave. Nella rilevanza rientrano anche altri concetti, che da una parte esulano da questa trattazione sulla scrittura, perché richiedono conoscenze più tecniche sulle dinamiche del web e della realizzazione di un sito. Qui ci limitiamo a parlare di rilevanza in merito ai puri contenuti, alla scrittura.

Un sito che contiene informazioni pertinenti, che affronta il suo tema principale andando a fondo nella materia trattata, è un sito che acquisterà col tempo valore per le sue parole chiave. E è un valore, come detto sopra, dato dai lettori e dai motori di ricerca.

Non è assolutamente da trascurare il valore assegnato dai motori, poiché chi scrive per il web deve far sì che ciò che scrive venga trovato nel web. E per far trovare quei testi deve scrivere seguendo le regole del web.

La rilevanza è quindi una caratteristica del sito, definita dai contenuti. Sono la quantità e la qualità delle informazioni che trasformano un sito in un’autorità in un determinato settore.

Conclusione

Scrivete per il web pensando al futuro di ciò che state scrivendo. Pianificate i vostri testi in modo da coprire interamente il tema del vostro sito. Scrivete per vincere la concorrenza.

Più andrete a fondo nel tema trattato, più il vostro sito risulterà pertinente per quell’argomento. E più è pertinente, più sarà considerato rilevante. La pertinenza e la rilevanza determinano il successo di un sito e sono processi a lungo termine.

7 Commenti

  1. Romina
    25 ottobre 2011 alle 08:23 Rispondi

    Credo che i miei contenuti siano pertinenti, almeno lo spero, non ritengo però che siano rilevanti nel web, almeno per ora. Io ci sto provando, ma il mio blog ha solo poco più di tre mesi, ne deve ancora fare di strada. Grazie a questi articoli e a molti altri del tuo blog, ho imparato tantissimo e continuerò a imparare. Tre mesi fa per me un blog era una pagina in cui mettere un post all’anno quando pubblicavo un libro nuovo e per farmi conoscere dai miei lettori… poi, ho capito quanto fosse limitata la mia visione!
    Alla prossima lezione!

  2. Gianluca Santini
    25 ottobre 2011 alle 09:13 Rispondi

    Boh, credo che la pertinenza nel mio blog grosso modo ci sia, anche se ho più temi centrali. La rilevanza è ancora lontana sicuramente, ma come hai detto si guarda al futuro per quella. :)

    Ciao,
    Gianluca

  3. Daniele Imperi
    25 ottobre 2011 alle 20:21 Rispondi

    Se avete scritto contenuti pertinenti siete un bel pezzo avanti :)

    Ora lavorate per diventare rilevanti. ;)

  4. Enrico
    28 ottobre 2011 alle 11:52 Rispondi

    Essere pertinenti non è facile, ma credo che sia di pari passo con la rilevanza. Tutto ciò necessità di creatività, per un progetto a lungo termine, senza dimenticare le varie regole del web fin qui elencate. Nello stesso tempo in cui implementiamo nuovi contenuti, dobbiamo pensare a tutti i destinatari (lettore – motori di ricerca), alla concorrenza, alla unicità e soprattutto alla pertinenza. Comunque un’ottima lezione anche questa. Sto notando che tutto questo “percorso” (non è un semplice corso) sia un vero esempio di come vengono applicate le regole e le nozioni elencate fin qui elencate.

  5. Daniele Imperi
    28 ottobre 2011 alle 11:57 Rispondi

    Grazie, Enrico :)

    E’ in effetti un lavoro costante, scrivere contenuti sì, ma pertinenti. E piano piano si conquista la rilevanza.

  6. Miki
    29 ottobre 2011 alle 11:27 Rispondi

    Complimenti per il post, Daniele! :)
    Pertinenza e rilevanza sono decisamente due caratteristiche decisive nella scrittura per il web e fondamentali per soddisfare le esigenze di entrambi i destinatari, come sostiene anche Enrico.
    Ad un certo punto affermi che “scrivere contenuti striminziti non offre nessuna possibilità di successo in un contenitore”; sono d’accordo, se i contenuti sono davvero “striminziti” allora le possibilità di essere apprezzati dai lettori e trovati dai motori di ricerca sono più basse (mi vengono in mente molti siti che, per puntare sull’immagine, sacrificano la parte testuale dando maggior spazio ai contenuti visuali). Ricordiamo però che nella scrittura per il web “breve” è preferibile a “lungo” in moltissimi casi.
    La rilevanza si acquisisce nel tempo, con pazienza e costanza, grazie alle proprie idee, alla propria scrittura e a un grosso aiuto da parte di keywords, motori di ricerca e social network!

  7. Daniele Imperi
    29 ottobre 2011 alle 20:15 Rispondi

    Grazie Miki :)
    Sì, anche testi troppo lunghi non vanno proprio, ma alcune volte – come in alcuni di questi post sulla scrittura per il web – non potevo farne a meno.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.