Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Come scrivere una sneeze page

Sneeze page

Che cosa è una sneeze page

Il termine è stato coniato dal blogger Darren Rowse qualche anno fa. Ne ho accennato in un post, quando ho segnalato la nascita della dispensa dello scrittore, la mia prima sneeze page sul blog. Darren non spiega da cosa sia nato questo termine e io ho supposto che, forse, con una sneeze page (letteralmente “pagina starnuto”) il blogger pubblica in un colpo solo il meglio del blog.

Ecco dunque cosa è una sneeze: il meglio che è stato pubblicato nel blog, messo a portata di mano dei lettori. I migliori e più importanti contenuti riorganizzati in una pagina che li renda sempre visibili e dia loro il giusto valore.

Utilità della sneeze page

  • Una sneeze page permette al blogger di promuovere costantemente i post che ritiene più validi per il lettore.
  • Dà risalto a post datati, ma che hanno ancora validità e sono utili quindi ai lettori.
  • Offre ai lettori una pagina da consultare spesso per migliorarsi nel loro campo.

Struttura della sneeze page

L’organizzazione dei contenuti all’interno di una sneeze page va studiata con attenzione, poiché deve risultare di facile utilizzo per i lettori del blog. È quindi opportuno suddividere i post da inserire in vari blocchi secondo l’argomento trattato.

La pagina può essere un semplice elenco di link, con titoli che separano i vari argomenti, oppure, se i post da inserire sono pochi, se ne può pubblicare anche un estratto. L’importante è che il lettore capisca subito cosa cercare e come trovarlo.

Tipologie di sneeze page

  1. Sneeze page cronologiche: sono pagine che riuniscono post di un determinato periodo di tempo. Io ne pubblico una al mese, nella rubrica Il meglio di penna blu. Non è una pagina vera e propria, ma un post. A fine 2012 ho pubblicato una sneeze page col meglio dell’anno.
  2. Sneeze page tematiche: sono quelle che preferisco. Riuniscono post di un preciso tema. La dispensa dello scrittore, già menzionata, riunisce i migliori post sulla scrittura creativa, mentre Scrivere per il web quelli sulla scrittura online. Da poco ho anche creato Rubriche del blog, che raggruppa le rubriche fisse che pubblico. A breve nascerà anche una sneeze page sulle serie di post che sono state pubblicate nel tempo sul blog.
  3. Sneeze page per specifici lettori: potete anche creare pagine studiate appositamente per alcuni lettori, per esempio una pagina che evidenzi post su come iniziare a scrivere per un blog (intesa per blogger alle prime armi).

Come creare una sneeze page

  • Il primo passo da seguire è quello di analizzare l’archivio del blog e individuare gli articoli che ritenete migliori, più utili, che meritano di stare in evidenza.
  • Decidete che tipo di sneeze page pubblicare: se cronologica, tematica o per lettori particolari.
  • Suddividete i post in tematiche: dare ordine all’interno della pagina rafforza i contenuti inseriti e facilita la ricerca al lettore.
  • Definite la struttura della pagina: le mie sneeze page tematiche sono pagine differenti rispetto alle consuete del blog. Ho preferito eliminare la barra laterale e ridurre al minimo il piè di pagina. In questo modo l’attenzione del lettore è solo concentrata sul contenuto della sneeze page. In quelle cronologiche, essendo post, le pagine sono identiche a tutte le altre.
  • Inserite gli articoli nella pagina: come minimo saranno presenti i titoli dei post linkati alle rispettive pagine. Come già detto, potete decidere, in base al numero di articoli da inserire, di pubblicarne un estratto o aggiungere una riga di descrizione.

La sneeze page è una pagina?

I blog sono caratterizzati da post e da pagine. La sneeze page, dunque, deve essere una pagina statica o un post? La risposta è semplice: qual è la funzione della sneeze page che dovete creare?

Una sneeze page cronologica, come le mie sul meglio di Penna blu, non ha senso all’interno di una pagina. È un post, che nel mio caso esce mensilmente.

Una sneeze page tematica (sia per argomenti trattati sia per lettori specifici) ha invece bisogno di stare sempre in evidenza, di essere trovata immediatamente dai lettori.

Come chiamare una sneeze page

Il nome è suggerito dalla pagina stessa: cosa contiene?

  • La dispensa dello scrittore indica una pagina in cui gli scrittori possono servirsi dei post di cui hanno bisogno.
  • Scrivere per il web indica una serie di risorse utili a chi si occupa di scrittura online.
  • Il meglio di Penna blu suggerisce i migliori post pubblicati mese per mese.

Che cosa è una sneeze page, in realtà? Una pagina di risorse per i lettori. Date dunque un nome chiaro alla vostra pagina di risorse.

Evidenziare la sneeze page

Sneeze page tematiche vanno evidenziate all’interno del blog: sono risorse utili ai lettori, sono pagine che promuovono contenuti del blog, dunque il lettore deve averli sempre a disposizione.

Io ho creato dei banner nella barra laterale, in un altro blog ho invece creato un link nel menu principale di navigazione. Scegliete un punto che sia subito visibile ai lettori.

Le vostre sneeze page

Avete creato per i vostri blog una o più sneeze page? Conoscevate questo tipo di pagine?

Un piccolo esercizio utile

Se avete un buon numero di articoli già pubblicati nel vostro blog, se potete riunire alcuni post in una pagina di risorse, create una vostra prima sneeze page nel blog e, appena pronta, segnalatela nei commenti.

Concedetevi il tempo che vi occorre: una sneeze page non si crea con la fretta. Buon lavoro.

23 Commenti

  1. Lino Milita
    29 aprile 2013 alle 08:55 Rispondi

    Sì. Quando si è creato il blog e si è cominciato a pubblicare un numero rilevante di post, occorrerebbero fornire in modo esplicito post di pagine tematiche aventi la funzione di essere percorsi preferenziali per chi abbia interessi specifici. Il problema consiste nel giudicare il numero critico di post? Quando è che un numero di post ha bisogno di essere ulteriormente organizzato oltre alla scansione cronologica? Una prima riposta forse può essere indicata nei multipli di tre. Il lettore attento al massimo preme tre click per vedere argomenti di un blog. Perciò dopo che abbiamo 18 – 27 post forse sarebbe necessario fornire vie tematiche di accesso con pagine (sneeze) in primo piano. E la loro gestione e modifica dovrebbe avvenire dopo aver immesso altri multipli di tre. Ciò dipende ovviamaente dalla natura dei post: se sono settimanali, mensili, o giornalieri. In questo ultimo caso, non basta solo una pagina. Credo.

    • Daniele Imperi
      29 aprile 2013 alle 09:49 Rispondi

      In un certo senso le sneeze page sono in effetti una sorta di archivio tematico di vecchi post. Hai ragione sulla storia dei 3 click. In blog con tantissimi post bisogna aiutare il lettore a trovarli in breve tempo.

  2. CervelloBacato
    29 aprile 2013 alle 09:37 Rispondi

    Idea semplice ma efficace! Non c’avevo mai pensato in realtà e pubblicizzare un po’ i vecchi post che secondo me meritano era mia intenzione da tempo, solo non sapevo come farlo per bene. Grazie quindi ;)

  3. Giordana
    29 aprile 2013 alle 10:29 Rispondi

    Non sapevo si chiamassero sneeze page, ma per me a colpo d’occhio fanno la differenza tra un blog da seguire e uno da lasciar perdere. Quando aprendo una pagina e mi trovo davanti articoli elencati inutilmente uno sotto l’altro, senza la possibilità di riuscire a rintracciare i contenuti che potrebbero interessarmi in maniera rapida, lascio semplicemente perdere.

    • Daniele Imperi
      29 aprile 2013 alle 10:38 Rispondi

      Ho capito che vuoi dire: in molti blog anche io fatico a capire come sono archiviati, mancano perfino le categorie. Bisogna sempre trovare il modo di organizzare i contenuti per facilitare la loro ricerca ai lettori.

      • Giordana
        7 maggio 2013 alle 17:13 Rispondi

        Il tempo è prezioso, del resto! Soprattutto il tempo che ci si prende per svagarsi tra le letture, comprese quelle di blog^^

  4. Cristiana Tumedei
    29 aprile 2013 alle 14:54 Rispondi

    Non conoscevo questa particolare tipologia di contenuti o, almeno, non ne immaginavo la definizione.

    Sai che, ripensandoci, sono proprio queste pagine quelle che più ho utilizzato per muovermi all’interno di Penna blu? In effetti credo siano piuttosto utili. Anche se non leggo molti blog che ne fanno uso.

    Se le pensiamo come strumenti per la gestione dei contenuti sono davvero strategiche. Bravo Imperi, mi hai dato input interessanti pure per il lavoro. Grazie :)

    • Daniele Imperi
      29 aprile 2013 alle 14:59 Rispondi

      Non sapevo che avessi usato queste pagine nel blog. Neanche io ho visto molti blog, almeno in Italia, che le usano.

      Mi fa piacere che ti siano utili anche per lavoro, ma allora ti chiedo una percentuale :D

      • Cristiana Tumedei
        29 aprile 2013 alle 15:17 Rispondi

        Infatti, non le ho usate sul mio blog. Se si capisce questo dal mio commento mi sono espressa male. Chiedo venia :)
        Nessun problema per la provvigione, fammi solo sapere l’ammontare :D

        • Daniele Imperi
          29 aprile 2013 alle 15:19 Rispondi

          No, intendevo che non sapevo le avessi usate nel mio, per cercare post :D

          • Cristiana Tumedei
            29 aprile 2013 alle 15:21

            Molto bene, richiedo venia :D
            Sì, le ho usate e le ho perfino trovate utili.

  5. Giuliana
    30 aprile 2013 alle 14:26 Rispondi

    Questa è la mia mastodontica sneeze page, pubblicata proprio di recente, ancor prima di sapere che rispondesse al nome di sneeze page ;)

    • Daniele Imperi
      30 aprile 2013 alle 14:39 Rispondi

      E infatti non lo è :D

      Quella è una superpagina, la chiamo come è stata definita sul blog Copyblogger. A metà, diciamo, fra la sneeze page e la landing page. Ma è qualcosa di diverso, a dire il vero. È una pagina che riassume un tema del blog e che va appunto scritta in modo corposo. Puoi vedere le 3 che ho preparato nel menu in alto. Sono molto utili per contestualizzare meglio il blog.

      Hai fatto bene a crearla e è anche impostata bene, con link inseriti nel modo giusto e le immagini.

      Più in là parlerò delle superpagine.

  6. Giuliana
    30 aprile 2013 alle 14:55 Rispondi

    Eh, eh ;)
    Ritento: Metodi di cottura
    Questa è una sneeze page? :)

    • Daniele Imperi
      30 aprile 2013 alle 15:01 Rispondi

      Secondo me no, ci sono solo 4 articoli, quindi non si può parlare di archivio. È senz’altro un post utile, perché molto tematico.

      Una tua sneeze page è la pagina sulle ricette, per esempio, perché rappresenta un archivio di vecchi articoli su un tema preciso del tuo sito.

  7. Giuliana
    30 aprile 2013 alle 15:08 Rispondi

    Quella dei Metodi di cottura è una pagina in aggiornamento, poiché vi inserirò quelli che ancora mancano al momento ^^
    Se quella delle Ricette può essere considerata una sneeze page, allora diciamo che ne ho una per ogni categoria presente sul blog, una sorta di indice che riporta i titoli di tutti gli articoli inerenti quello specifico tema.
    Ti ringrazio molto per i chiarimenti, ogni volta che entro nel tuo blog imparo qualcosa di nuovo :p

    • Daniele Imperi
      30 aprile 2013 alle 15:14 Rispondi

      Se sono proprio categorie, allora sono categorie e basta :D

      Devi considerare le sneeze page come pagine d’archivio tematiche o cronologiche dei tuoi articoli migliori, non di tutti gli articoli. Per quelli ci sono appunto le categorie.
      Spero sia chiaro :)

  8. Giuliana
    30 aprile 2013 alle 16:21 Rispondi

    :) Yessss. Sono un po’ duretta di comprendonio, Daniele, ma una volta che capisco, capisco. Grazie per la pazienza e disponibilità.

  9. Romina Tamerici
    7 maggio 2013 alle 23:20 Rispondi

    Io ho una pagina dedicata ai post per chi cerca un editore. Forse può considerarsi una sneeze page pensata per un pubblico particolare.
    Da un po’ voglio creare anche qualcosa che serva a orientarsi a chi arriva nel blog, come avevi descritto in un post qualche tempo fa e magari mettere qualche link alle rubriche o ai post migliori… Si vedrà.

    • Daniele Imperi
      8 maggio 2013 alle 07:30 Rispondi

      Ho visto la pagina, ma si tratta di una categoria, non di una sneeze page.

  10. Gioia
    8 maggio 2013 alle 22:09 Rispondi

    Unica cosa che mi viene da dire: “Tanto di cappello!”
    E’ tutta sera che salto da un post all’altro! Non c’è post, fino ad ora che non indichi la tua esperienza e di questo, i veterani come me, te ne debbono essere grati!
    Molto interessanti e di gran aiuto per una piccola blogger come me, anche i post sullo scrittore. Consigli i tuoi che credo servano anche a chi si cimenta con un blog formato diario, o sbaglio?
    Grazie, seguirò con vero piacere e interesse i tuoi futuri post. Complimenti!

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.