Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Selma, un racconto fantastico

Per il primo turno della gara letteraria Highlander, indetta dal forum La Tela Nera, ho scritto un racconto sulla stregoneria – con saggio annesso – che mi ha aggiudicato il primo posto. Un risultato che non mi aspetto mai da gare del genere.

Ho deciso di pubblicare il racconto sul forum Scripta Volant, per la gara USAM, una storia al mese, che ha cambiato casa per la terza volta. Il racconto, di 36000 caratteri, può essere letto lì e sarà giudicato dai partecipanti.

Selma

Metastasi.

Così l’avevano chiamata. In tutta la regione s’era diffusa quella piaga. Dapprima un’acerba apparizione, rimasta celata agli occhi della Chiesa, si era poi ampliata, rafforzando le sue fila e diffondendosi come una malattia inarrestabile.

Una cancrena, che stava ammorbando tutti i paesi e arrivava fino in città. A Roma.

Era stata proprio la Città Santa a chiamarlo. Un incarico che doveva restare segreto, perché non si sapesse che il Pontefice si serviva di uno come lui per stanare il male. Uno su cui erano circolate strane voci, che il clero aveva tacciato come chiacchiere, ma che sapeva contenessero un fondo di verità. Di quelle che non si possono accettare e confermare pubblicamente.

E là, nelle campagne attorno a Roma, in Sabina specialmente, c’erano stati dei segni. Che andavano interpretati.

Segni della presenza di streghe.

Per la gente comune la stregoneria non era mai esistita. In città si faticava a credere, ma nei piccoli borghi era differente. Là c’era chi capiva e credeva. E chi praticava ancora.

Di solito si trattava di sparuti episodi di stregheria, la Vecchia Religione, che non preoccupavano la Chiesa. Ma da alcuni anni sembravano essere tornati gli antichi riti. E da Roma avevano chiamato Fosco.

Il sostituito.

Continua a leggere Selma sul forum di Scripta Volant.

6 Commenti

  1. Frank Spada
    2 marzo 2012 alle 16:16 Rispondi

    […] – il resto sono prove: comprovate :)))

  2. Romina
    2 marzo 2012 alle 22:09 Rispondi

    Congratulazioni vivissime! Sicuramente sarà un premio meritato! Non ho letto il racconto, ma lo farò appena possibile. Bravo, bravo, bravo!

    Ho dato un’occhiata al link della gara, ma non ci si può iscrivere in corso, vero? Da Ferruccio ho scoperto che anche USAM è al completo per marzo… In dieci minuti ho scoperto di essermi persa due occasioni straordinarie!

  3. Frank Spada
    3 marzo 2012 alle 08:17 Rispondi

    c’è chi non legge avvoltolandosi (convulsa) da un blog all’altro, chi invece spinge la curiosità per comprovare quanto ha già affermato / a chi non può scoprire che la normalità è assente non basterà l’immaginazione che non ha per arrivare fuori orario :) / :)

  4. franco zoccheddu
    3 marzo 2012 alle 12:07 Rispondi

    Chi di Spada ferisce… Frank: sei un grande!

  5. Daniele Imperi
    4 marzo 2012 alle 09:06 Rispondi

    @Romina: no, i posti sono finiti subito.

    @Frank: ultimamente sei più misterioso del solito :D

  6. Frank Spada
    4 marzo 2012 alle 19:21 Rispondi

    @ Daniele: come sarebbe? Non dirmi che non hai mai usato una mezzaluna per triturare… lo puoi mettere dovunque, il verde è un primario.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.