Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Vuoi scrivere un guest post per Penna blu?

Vuoi scrivere un guest post per Penna blu?

A fine luglio ho letto un interessante articolo sul blog Anima di carta di Maria Teresa Steri – tempo fa ha scritto per me il post sulle sottotrame – che elencava una serie di idee per scrivere guest post nel suo blog, una più bella dell’altra.

È stata un’ottima pensata quel post. Io ho scritto delle linee guida che nessuno legge. Come faccio a saperlo? Proprio perché sconosciuti mai visti nel blog né altrove mi spediscono il loro post: se le avessero lette, non mi avrebbero mai scritto.

Che cosa scrivere su Penna blu?

Perché continuano ad arrivarmi proposte per argomenti che non tratto? Perché la gente non evita solo di leggere le linee guida, ma anche di leggere di cosa parla il blog in questione. Io qui parlo di scrittura per almeno il 25% dei post. Ma comunque basta dare un’occhiata alle categorie per farsi un’idea.

Tuttavia ho deciso di sfruttare l’idea di Anima di carta e fornire, in linea generale, qualche idea che apprezzo per guest post.

#1 – Scrittura creativa: hai qualcosa di nuovo da dire?

A me non interessa se avete pubblicato con Mondadori o siete perfetti sconosciuti, tutti possono avere qualcosa importante da dire, di rilevante, utile e originale. Prima ho fatto l’esempio delle sottotrame, elemento di una storia a cui non avevo mai pensato.

Una storia è fatta di tantissimi elementi: di quali vorreste e potreste parlare?

#2 – Tecniche di promozione editoriale

Conoscete modi nuovi di promuovere un libro, magari sperimentati da voi stessi? Qui ho parlato di alcune tecniche: dopo averle lette, che cosa potete scrivere di nuovo? Un suggerimento: non dovete parlare del vostro libro.

Esperti di marketing e social media: conoscete metodi che ritenete infallibili o quasi per promuovere un’opera letteraria? C’è spazio anche per voi. Ma non per post-marketta.

#3 – Articoli lista

O, come li chiamano gli anglosassoni, list-post. Quali sono? Per esempio gli articoli:

È sottinteso che debbano essere post di qualità, che dicano quindi qualcosa di utile.

#4 – Grammatica: questa sconosciuta

La grammatica italiana è per molti un mondo inesplorato. Qui ho scritto diversi articoli, ma non ho certo trattato di tutto. C’è quindi ancora spazio e tantissimi argomenti di cui parlare sulla grammatica.

#5 – Come fare a…

O, come li chiamano gli anglosassoni, i post how-to. Quali sono? Per esempio gli articoli:

Non devono essere scritti per attirare il lettore e poi ingannarlo con fuffa, ovviamente.

#6 – Generi letterari e sottogeneri

C’è un genere narrativo che amate e conoscete molto bene e volete farlo apprezzare ai lettori? Qui ho parlato varie volte di fantascienza, di ecopunk e anche dustpunk. C’è molto da dire sui generi letterari. Sì, potete anche proporre il rosa, lo odio ma è sempre utile per qualcuno. Chissà.

#7 – Leggere fa bene alla salute

C’è una categoria del blog che si chiama Lettura e a me sta a cuore la sua promozione in questo paese di capre. Avete qualche idea? O argomenti interessanti da proporre sulla lettura?

#8 – Aiuta uno scrittore

Chi scrive ha bisogno di risorse. Ne conoscete qualcuna degna di nota? Che non sia un servizio a pagamento, altrimenti significa fare pubblicità a un’azienda e qui non faccio pubblicità.

#9 – Meccanismi editoriali

Quelli burocratici e machiavellici che pochi conoscono ma contro cui alla fine vanno a sbattere. L’editoria è un altro mondo da scoprire. Ne conoscete qualche angolo nascosto?

Che cosa non proporre né scrivere

  1. Argomenti non trattati dal blog
  2. Articoli inutili tanto per avere un link
  3. Recensioni di libri
  4. Articoli sui prodotti e servizi che vendete
  5. Interviste
  6. Articoli che contengono riferimenti alla politica
  7. Articoli sul sociale

9 idee non sono poche…

… perché contengono infiniti post da scrivere. Qualche domanda?

15 Commenti

  1. franco battaglia
    13 agosto 2014 alle 06:56 Rispondi

    Mo’ così al volo pensavo che io ci scrivo col blocco dello scrittore. A quadretti.

  2. Eli Sunday Siyabi
    13 agosto 2014 alle 11:17 Rispondi

    Mm interessante! Pochè ho appena scoperto questo blog, devo prima però leggere molti tuoi post arretrati: non vorrei partire in quarta con un guest-post, e poi scoprire che ciò che avrei da dire è già stato detto :)

    • Daniele Imperi
      13 agosto 2014 alle 11:28 Rispondi

      Grazie Eli :)

      Beh, puoi sempre farmi sapere prima la tua idea e ti dirò subito se c’è già qualcosa.

  3. Alessandro Cassano
    13 agosto 2014 alle 12:02 Rispondi

    Scrivere guest post per il blog di Daniele è davvero una bella esperienza. In primis per il suo modo serio e cordiale di relazionarsi ai collaboratori, in secondo luogo perché si ha la possibilità di interagire con i molti lettori di Pennablu che hanno a cuore la scrittura.
    Si tratta di un’esperienza che consiglio vivamente.

  4. LiveALive
    13 agosto 2014 alle 16:15 Rispondi

    Ma hai cambiato foto?
    Comunque, ora come ora non ho altre idee per i guest post, però, come ti avevo detto via mail, mi piacerebbe fare qualcosa per espandere la dispensa dello scrittore. Potrei scrivere qualche post di tecnica io, ma trovare qualcuno che insegna scrittura creativa di mestiere e chiedergli una serie di interventi sarebbe la cosa migliore.

    • Daniele Imperi
      13 agosto 2014 alle 16:33 Rispondi

      Sì, le foto sono la mia croce…
      Su quegli interventi che mi avevi suggerito devo pensarci su.

  5. LiveALive
    13 agosto 2014 alle 16:22 Rispondi

    Ah, due domande…
    1- come mai niente recensioni? Perché è da un po’ che sto pensando a come si dovrebbe fare una recensione (cioè: dividendo recensione e critica. Da un lato esposizione pura di informazioni che permette al lettore di trarre da solo le sue conclusioni, dall’altra il pensiero del critico).
    2- hai mai pensato di organizzare un concorso di racconti? Perché qui ci sono un bel po’ di utenti, per me potrebbe venire fuori una bella cosa.
    E visto che c’è anche Alessandro Cassano qui, gli dico che mi piacerebbe anche una nuova edizione dei racconti di merda, perché io ho scoperto il suo blog solo a giugno, quando il concorso era già finito, ma sono sicuro di poter scrivere molto più di merda della media.

    • Daniele Imperi
      13 agosto 2014 alle 16:35 Rispondi

      Perché le mie sarebbero puramente soggettive, quindi di poco conto. Non sono un esperto di letteratura da poter scrivere una recensione veramente valida.
      Parlerò ancora di libri, ma saranno a metà recensioni e a metà articoli sulla scrittura. Uno uscirà questo mese.

      Al concorso di racconti sto pensando, in effetti. Se riesco a settembre.

    • Alessandro Cassano
      14 agosto 2014 alle 14:36 Rispondi

      ahah il concorsone lo ripetiamo una volta l’anno. Il prossimo partirà a marzo 2015.

  6. Fabio Amadei
    14 agosto 2014 alle 11:07 Rispondi

    . E ricordati che semplicità non è sinonimo di banalità: ci sono scrittori che con poche, rapide pennellate di inchiostro riescono a comunicare efficacemente tutto ciò che occorre, dando modo al lettore di costruire il resto con l’immaginazione. (Parole di Giuliana Mosetti, dove parla di affinare lo stile) Magari fossi all’affinare lo stile…sono giunto da un bel po’ di settimane al blocco totale. Le cause sono molteplici: il lavoro che sta diminuendo, difficoltà affettivi in famiglia, una certa depressione e un magone che ho dentro e non vuole andar via. Ho provato a riprendere in mano i miei lavori e fare un “Hard editing” ma non ce l’ho fatta. Attualmente mi sono arreso. Ma i 10 motivi per non smettere di scrivere li leggo e rileggo.
    Buona giornata.

  7. Giuliana
    16 agosto 2014 alle 04:13 Rispondi

    Scrivere guest post per Penna Blu (3 finora) è un’esperienza che conto di ripetere al più presto, ne ho già in mente uno che sto elaborando mentalmente prima di proporlo a Daniele per l’ok :)
    Mi piace il fatto di condividere con gli altri lettori quella che è la mia esperienza con la scrittura, sentire pareri e critiche costruttive, confrontarci e trovare assieme nuovi spunti stilistici e nuove possibili direzioni da prendere.
    Si tratta di un arricchimento reciproco non da poco.

    Se c’è un grazie che mi sento di dare a questo sito e al suo autore, è proprio quello di aver risvegliato in me la voglia di scrivere per il gusto di scrivere, di assecondare la mia vena creativa e di continuare ad inseguire il mio sogno con un pizzico di grinta e costanza in più.
    “Parlare di scrittura aiuta la scrittura” è il motto che mi viene in mente.
    Stesso discorso per la lettura: da quando seguo Penna Blu e sento Daniele e lettori parlare di libri, mi è tornata anche la voglia di leggere (complice l’acquisto di un e-reader che ha rivoluzionato la mia vita). Divoro libri su libri, ne studio trame e stile, cerco di capire qual è il genere che mi è più consono, quali sono gli autori che sento più affini.

    Posso quindi affermare senza ombra di dubbio che questo sito, nel suo piccolo, ha migliorato e favorito la mia scrittura. Guest post inclusi, sia quelli degli altri che i miei (frutto di introspezione e profonda auto-analisi stilistica).
    Perciò, scrivere degli articoli per Penna Blu diventa per me ancora più importante, perché è come entrare a far parte in modo attivo di questo mondo così speciale, condividendolo con lettori e scrittori altrettanto speciali. Una sorta di élite, se vogliamo affettuosamente chiamarla così, di cui Daniele è il leader amato e indiscusso – checché ne dica lui ;)

    P.S. Cosa ci faccio ancora sveglia a quest’ora assurda? A volte le migliori idee vengono di notte, e non posso certo lasciarle scappare via così… No?

    • Daniele Imperi
      16 agosto 2014 alle 11:56 Rispondi

      Grazie per i complimenti e aspetto volentieri la tua proposta :D

  8. animadicarta
    2 settembre 2014 alle 14:59 Rispondi

    Anche se in vergognoso ritardo, ti ringrazio per la citazione!
    Scrivere un guest post è, oltre tutto, una bella esperienza, diversa da quella di scrivere un articolo per il proprio blog.
    Comunque, spero prima o poi di avere l’onore di averti come mio ospite ;)

    • Daniele Imperi
      2 settembre 2014 alle 15:10 Rispondi

      Certo, appena avrò una buona idea ti proporrò un guest post :)

Lasciami la tua opinione