Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Le recensioni di febbraio e marzo 2012

recensioniCi sono alcuni libri che mi hanno preso molto, quindi non sono riuscito a pubblicare il post sulle recensioni di febbraio, perché avrebbe avuto solo due libri. Un romanzo enorme, uno abbandonato, un libro in inglese da terminare hanno rallentato le mie letture.

Riprendo quindi con quattro recensioni, due di febbraio e due di marzo, di altrettanti libri molto diversi fra loro. Un saggio, una guida, un romanzo per ragazzi e un romanzo storico.

Il giocatore di scacchi di Maelzel di Edgar Allan Poe

Questo saggio di Poe non è molto conosciuto e neanche così facile da trovare, perché nelle raccolte complete sulle sue opere non credo che esista. Ne hanno comunque pubblicato due edizioni, almeno, e una è quella che sto per recensire.

Continua a leggere Il giocatore di scacchi di Maelzel di Edgar Allan Poe.

The complete guide to book marketing di David Cole

Ho letto questo libro in inglese, perché non credo che esistano libri in italiano sul marketing editoriale, o almeno non li ho trovati. Ero comunque interessato a leggere quella che viene definita come la guida più completa sull’argomento.

Continua a leggere The complete guide to book marketing di David Cole.

Grave Secrets di Annette e Gina Cascone

Ho letto questo libro in inglese, in breve tempo. Una storia per ragazzi dell’orrore, scorrevole, che fa parte di una lunga serie di romanzi chiamata Deadtime Stories. Un libro con protagonisti bambini, com’è naturale nella letteratura per ragazzi.

Continua a leggere Grave Secrets di Annette e Gina Cascone.

I pilastri della Terra di Ken Follett

Non è semplice recensire un libro come I pilastri della Terra, di cui si è già sicuramente parlato abbondantemente, anche in funzione della serie televisiva da poco uscita. È anche il primo romanzo dell’autore che ho comprato e letto.

Continua a leggere I pilastri della Terra di Ken Follett.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.