Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

I prossimi post #114

I prossimi post
  1. Lunedì: inauguro la quarta stagione del blog pubblicando un mio manifesto, il terzo che appare su Penna blu. I primi due sono stati il Manifesto dell’Ecopunk e il Manifesto dei social media. Qui invece parlo della mia idea sull’innovazione editoriale. Scrittura, scrittori, lettori, case editrici e libri: cinque elementi che definiscono il mercato editoriale. Un mercato che ha bisogno di rinnovarsi.
  2. Martedì: parliamo oggi di SEO e di web copywriting. Il post è volutamente provocatorio, anche se in realtà è proprio ciò che penso di questo argomento. Vediamo come la prenderanno i Seo.
  3. Mercoledì: scrivere comporta una serie di abitudini, che insieme formano una sorta di modus operandi dello scrittore. In questo articolo ho voluto segnalare dieci consuetudini proprie della mia scrittura e che credo siano da adottare. È questa la mia personale visione di come si debba affrontare il processo creativo e meccanico della scrittura.
  4. Giovedì: torno a parlare di scrittura online, ma questa volta in modo più corposo e soprattutto educativo. Sì, perché scrivere sul web significa scrivere per il web e è bene che chiunque frequenti la rete come protagonista, aprendo un blog o un sito, capisca come si deve scrivere, quale linguaggio usare. Ciò che manca oggi alla scrittura online è la formazione di chi scrive.
  5. Venerdì: un post richiesto da una lettrice, che mi ha permesso di riflettere su un aspetto molto importante della scrittura. Quando scriviamo dobbiamo considerare che la nostra scrittura, dunque la nostra storia, è fatta di parole. Parole, non altro. E le parole hanno un peso e un valore da non sottovalutare. Lo scrittore deve saper sceglierle. E oggi parlo proprio di come scegliere le parole quando si scrive una storia.
  6. Sabato: giornata leggera leggendo ciò che sarà pubblicato la prossima settimana nel blog.
  7. Domenica: torna la rubrica della serie “Riflettendo con Guido Morselli”. Questo è l’ultimo post della serie e parlo brevemente di un aspetto della scrittura. Ne parlo dal punto di vista della scrittura creativa, ma la riflessione è valida anche per la scrittura online. Che cosa scegliere fra contenuto e forma?

2 Commenti

  1. Glauco
    31 agosto 2013 alle 15:37 Rispondi

    Ciao Daniele! Scruterò attentamente i post del lunedì. Da ventisei anni ormai lavoro su una macchina da stampa offset 8 colori, dico questo perchè siamo inoltre anche editori (APM), ma la fede in questa tipologia comunicativa trova scarsi consensi…(loro)
    La liquefazione della comunicazione sta colpendo duro il settore, ma altresì mi accorgo che scarseggia un bel po’ chi apprezza il tutto anche da un punto di vista culturale. In breve: fabbrichiamo libri ma non ne abbiamo mai letto uno. Aiuto…

    (lascio anche il link del mio blog solo come prova di coraggio…)

    • Daniele Imperi
      1 settembre 2013 alle 07:12 Rispondi

      Ciao Glauco, spero allora ti sia utile il post di lunedì.

Lasciami la tua opinione