Il meglio di Penna Blu – Maggio 2013

Il meglio di Penna Blu

Nuove segnalazioni dei post che ritengo migliori, pubblicati il mese scorso. In due articoli ho affrontato la questione delle pubblicazioni, parlando di self-publishing ed editoria classica. Ho poi intervistato 30 figure femminili in tre multi-interviste, 10 per volta per parlare di web copywriting, blogging e scrittura creativa.

Un guest post ci ha fatto conoscere la scrittura a colori. Ci sono poi tre articoli sulla scrittura online, che trattano di tre suoi aspetti differenti. Un guida particolare su come diventare scrittori e un’altra utile a chi deve scrivere temi. Infine tre post sul web copywriting, scrittura creativa e narrativa. Quattordici articoli abbastanza variegati.

4 motivi per autopubblicarsi

Perché uno scrittore dovrebbe decidere di pubblicarsi da sé e non con l’editoria tradizionale? Un’autopubblicazione ha i suoi vantaggi, come ha anche alcuni fattori contro. A noi ora interessa ora parlare dei pro.

Continua a leggere 4 motivi per autopubblicarsi.

Web copywriting al femminile

Inizia oggi una mini serie di tre interviste multiple a ben 30 figure femminili. Ne conosceremo 10 per volta, che hanno risposto ad alcune mie domande su tre aspetti della scrittura:

Continua a leggere Web copywriting al femminile.

I colori della scrittura

In questo guest post espongo la mia teoria dei colori della scrittura. Mi chiamo Irene Ferri e mi occupo di comunicazione. Mi sono spesso chiesta quando ci si possa definire “scrittori”.

Continua a leggere I colori della scrittura.

4 motivi per pubblicare con un editore

L’editoria tradizionale continua a ricevere consensi, lo vediamo dal numero di libri pubblicati – sinceramente sto vedendo anche nomi nuovi – e da ciò che leggiamo nei siti delle case editrici. Molti blogger scrittori sono in cerca di editori.

Continua a leggere 4 motivi per pubblicare con un editore.

Come diventare scrittori in 10 mosse

Si può iniziare da zero e diventare scrittori? Sì, perché ogni scrittore ha iniziato da zero, nessuno è nato con un romanzo pronto in mano e l’ha consegnato all’ostetrico di turno. Chi scrive ha seguito un percorso, lungo secondo me, anzi doverosamente lungo, che lo ha portato a saper gestire la sua scrittura e ottenere successi.

Continua a leggere Come diventare scrittori in 10 mosse.

Blogging al femminile

Siamo al secondo appuntamento con la mini serie di tre interviste che vedono coinvolte 30 figure femminili nel campo della scrittura. La volta scorsa abbiamo letto l’intervista sul copywriting al femminile. Il tema di oggi è il blogging.

Continua a leggere Blogging al femminile.

Web copywriting aziendale

Molte aziende mostrano una scarsa considerazione per i contenuti del proprio sito. Per diversi anni ho realizzato siti web per aziende di varie categorie e in nessuna di queste ho riscontrato un’attenzione anche minima nei confronti dei testi.

Continua a leggere Web copywriting aziendale.

Come scrivere un tema

Scrivere un tema è facilissimo, eppure io prendevo sempre quattro. Mai per la forma, sempre per la sostanza: la qualità prima di tutto, a dispetto della quantità. Eppure scrivere un tema, se si dà al termine “tema” la giusta definizione, non è per nulla difficile.

Continua a leggere Come scrivere un tema.

Scrittura al femminile

Ultima intervista della serie dedicata alle varie tipologie di scrittura al femminile. Nelle due interviste precedenti abbiamo sentito le opinioni sul copywriting e sul blogging al femminile. Adesso è la volta della scrittura creativa al femminile.

Continua a leggere Scrittura al femminile.

Perché il Fantastico è superiore

Che cosa è il Fantastico se non un “genere” superiore agli altri e al di fuori degli altri? Proverò in questo articolo a dare la mia definizione – o meglio interpretazione, perché definire è delimitare – di Fantastico, per arrivare a ciò che intendo io quando leggo – e provo a scrivere – la letteratura fantastica.

Continua a leggere Perché il Fantastico è superiore.

È utile scrivere testi lunghi?

Questo articolo nasce da una discussione con un amico: secondo la sua teoria – e di altri esperti che ho trovato in rete – una pagina riesce a emergere più facilmente se contiene un gran numero di parole rispetto a un’altra che ne ha poche. Il mio amico parla di oltre le 1000 parole, ma esperimenti di altri mostrano risultati ottimi con testi che superano le 2000.

Continua a leggere È utile scrivere testi lunghi?

Come scegliere i post da scrivere

Quando decidiamo di scrivere i nostri post ci troviamo di fronte a una scelta: quali articoli scrivere, e quindi pubblicare, per primi? A quali post dobbiamo dare la precedenza? È sempre utile pensare al lettore?

Continua a leggere Come scegliere i post da scrivere.

Scrittura online e semantica

Se un blogger o un web copywriter ha intenzione di dare ai suoi testi la massima forza possibile, non ha solo bisogno di scrivere bene in italiano, di essere competente, di saper spronare i lettori alla discussione. Ha bisogno anche di una scrittura semantica.

Continua a leggere Scrittura online e semantica.

La sospensione dell’incredulità

Viene dunque stipulato un patto fra scrittore e lettore, affinché la storia risulti godibile, affinché il lettore stesso creda a ciò che sta leggendo. Un patto che nasce quando il lettore decide di sospendere la sua incredulità ai fini della storia.

Continua a leggere La sospensione dell’incredulità.

Categoria postPublicato in Risorse - Data post1 giugno 2013 - Commenti8 commenti

DanieleDaniele Imperi

Sono blogger e web writer e scrivo e leggo ogni giorno. Oltre a Penna blu, ho creato e gestisco i siti su Cormac McCarthy e Edgar Allan Poe. Leggi di più nella mia biografia.

Ti è piaciuto questo post? Condivilo sui social media o via email!

Email
Commenti
  • Lucia Donati 1 giugno 2013 at 10:38

    Tra tutti ho preferito il post sul fantastico: originale.
    Mi ha stimolato anche il guest post di Irene sui colori.

  • Cristiana Tumedei 1 giugno 2013 at 18:56

    Scrittura online e semantica, come ho già detto, è da manuale. Il post sulla sospensione dell’incredulità davvero stimolante. Web copywriting aziendale? Da stampare e consegnare in massa ai clienti ;)

    Un bellissimo mese, Imperi!

    • Daniele Imperi 2 giugno 2013 at 08:08

      Beh, ti ringrazio, non immaginavo che quei tre post riscontrassero tanta ammirazione :)

      • Cristiana Tumedei 2 giugno 2013 at 08:22

        Davvero? Allora quali pensavi sarebbero piaciuti di più?

        Ne approfitto per farti una domanda. Quando scrivi un post e scegli l’argomento da trattare ti poni mai quesiti su come questo verrà accettato dai lettori?

        Insomma, quanto conosci i tuoi lettori, Imperi?

        • Daniele Imperi 2 giugno 2013 at 08:27

          Non pensavo a quali sarebbero piaciuti di più. Solo, non credevo che quei 3 fossero stati scritti così bene :)

          Sì, mi pongo quella domanda, ecco perché ogni tanto cancello dal calendario un post che ritengo inutile.

          Non so dirti quanto conosco i miei lettori. Diciamo anzi che non mi sono posto questa domanda. Vedo comunque che sono molto apprezzati quelli riflessivi, che invece temevo non piacessero.

          Alcuni troppo “tecnici” sulla scrittura per il web hanno talvolta poso seguito, ma continuerò a scriverli, perché a me piace trattare a fondo quella materia.

          • Cristiana Tumedei 2 giugno 2013 at 08:42

            Beh, io ho un’idea precisa sul perché quel genere di post ha poco seguito. Sono certa avrai capito quale ;)

  • Daniele Imperi 2 giugno 2013 at 08:43

    Cristiana Tumedei

    Beh, io ho un’idea precisa sul perché quel genere di post ha poco seguito. Sono certa avrai capito quale ;)

    Immagino di aver capito :)

  • Fammi conoscere la tua opinione sul post

© 2010 - 2014 Penna blu - Ideazione e web design di Daniele Imperi - Torna su