Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Un libro per smettere di fumare

È facile smettere di fumare se sai come farlo di Allen Carr

È facile smettere di fumarePuò un libro far smettere di fumare? La semplice lettura di un testo riesce a eliminare uno dei peggiori vizi del genere umano? Sembra proprio di sì.

Io non ho mai fumato né letto questo libro. Però mia sorella lo regalò a suo marito e lui, dopo averlo letto, smise di fumare. Così lo consigliai a un’amica, e successe la stessa cosa.

In giro per il web si possono leggere varie testimonianze sugli effetti di questo libro. Sembra che l’autore riesca a farti odiare la sigaretta.

È così che ho deciso di segnalarlo, anche se esiste da tempo. Perché è un libro differente dagli altri. Perché è un libro che ti fa cambiare vita. Anzi, te la salva e la salva a quelli che ti stanno vicino.

Sinossi del libro

Questo libro è la chiave che vi permetterà di uscire dalla prigione del fumo con facilità. Il metodo Easyway (letteralmente modo facile) non si basa su inutili tattiche intimidatorie, non fa appello alla forza di volontà né porta ad ingrassare, ma, capitolo dopo capitolo, dimostra come sia il fumatore accanito sia quello occasionale possano, serenamente, liberarsi dalla schiavitù della nicotina per sempre. Tutto quel che occorre per diventare felici non fumatori è solo il tempo di leggere queste pagine, come testimoniano i milioni di persone che l’hanno già letto, perché – nonostante sembri impossibile – smettere di fumare è facile, se sai come farlo.

  • È facile smettere di fumare se sai come farlo di Allen Carr
  • EWI
  • 192 pagine
  • 2 dicembre 2004 (terza edizione)

10 Commenti

  1. Pieru
    15 luglio 2011 alle 15:25 Rispondi

    “uno dei peggiori vizi del genere umano” mi pare parecchio esagerato…

  2. Daniele Imperi
    15 luglio 2011 alle 15:41 Rispondi

    Beh, consideando che danneggi gli altri e l’ambiente, direi di sì :)
    Poi tu parli da fumatore, non sei attendibile :D

  3. Michela
    15 luglio 2011 alle 20:17 Rispondi

    Daniele i post sulla grammatica non li scrivi più?

  4. Daniele Imperi
    15 luglio 2011 alle 22:43 Rispondi

    Sì, ma ne esce uno il 25 agosto. Da settembre ricomincio con la serie.

  5. Frank Spada
    26 luglio 2011 alle 12:35 Rispondi

    Il vero tabagista non è un vizioso, né, tantomeno, qualcuno che esercita un piacere personale senza rispetto per chi gli sta attorno (v. esterni giorno o notte) – in ogni caso, quando vedo un ragazzino con la sigaretta accesa che… non mi dilungo troppo ma mi faccio capir chiaro!
    Cordialità

  6. Daniele Imperi
    26 luglio 2011 alle 13:39 Rispondi

    Grande Frank! ;)

  7. Francesca
    29 febbraio 2012 alle 08:22 Rispondi

    Io l’ho letto, ma sinceramente l’unica cosa che mi ha fatto odiare è l’autore, non la sigaretta. Lo trovo ripetitivo, a tratti stupido e anche dannatamente… realista!
    Insomma, da fumatrice incallita non l’ho apprezzato, che abbia paura che sia la volta buona?

  8. Daniele Imperi
    29 febbraio 2012 alle 08:58 Rispondi

    Sei l’unica che leggo che non l’ha apprezzato, forse è paura di smettere…

  9. Francesca
    29 febbraio 2012 alle 09:51 Rispondi

    Daniele Imperi,

    No forse… certamente!

  10. Frank Spada
    1 aprile 2012 alle 10:29 Rispondi

    Oggi è 1° Aprile, mi aspettavo un pesce e invece http://www.robinedizioni.it/marlowe-ti-amo-e
    € 1,49 – come sei sigarette – come qui http://it-it.facebook.com/pages/Frank-Spada-fan-page/257176230970982 – su, Francesca, facciamolo fumare e, se il fumo uccide, incolpi l’Art. 6 D. Leg.vo n. 184/2003 :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.