Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Nella mia libreria #6

GoetiaCinque nuovi libri giunti a casa – senza contare i prossimi in arrivo, che troveranno spazio nel successivo numero della rubrica.

Il primo arrivato è Scrivere sceneggiature per il cinema e la TV di Francesco Spagnuolo, raccontato direttamente dai professionisti del settore.

Ho letto poi alcune segnalazioni online sul romanzo della serie Urania Collezione, Gli Umanoidi di Jack Williamson e ho deciso di prenderlo, anche perché è il numero 100 della serie.

Quindi ho ordinato Goetia, l’ultimo romanzo di Riccardo Coltri, di cui sto leggendo Zeferina. Si tratta di una storia apocalittica, quindi pane per i miei denti.

Segue il romanzo Naiv. Super di Erlend Loe, un autore norvegese, libro che ho comprato in lingua originale. È scritto in maniera semplice, naif. Ne ho letto qualche brano alla lezione di norvegese e m’è piaciuto subito.

Sono infine stato tentato dal Club degli Editori, a cui sono iscritto dal 1994, che ha pubblicato un’offerta che non potevo rifiutare: spese di spedizione gratis e un libro in omaggio, in questo caso Appunti di un venditore di donne di Giorgio Faletti, con un ordine.

Ho così ordinato un libro di fiabe, Le storie della fantasia di Gianni Rodari, un volume di quasi 700 pagine pieno di illustrazioni.

Quando leggerò questi libri? Non ne ho idea, io continuo a comprarli e ad accumularli.

3 Commenti

  1. Marco
    25 giugno 2011 alle 07:49 Rispondi

    Di Loe avevo letto “Doppler – vita con l’alce”. La storia di un norvegese benestante che pianta tutto per inseguire il proprio sogno: annoiarsi.
    Non ho ancora comprato “Volvo”, la prosecuzione delle avventure di Doppler, ma il primo l’avevo trovato ironico, in apparenza semplice, eppure capace di trasmettere in maniera originale il malessere di un individuo integrato.

  2. Michela
    26 giugno 2011 alle 00:18 Rispondi

    “Goetia” l’ho visto sul sito dell’editore e in effetti l’avevo puntato anch’io :D

    Faletti… mamma mia, mi sono bastati i primi due… facci sapere com’è, sai mai avesse imparato a scrivere nel frattempo :P

  3. Daniele Imperi
    26 giugno 2011 alle 18:08 Rispondi

    @Marco: Ho letto alcune pagine di Doppler in norvegese, a lezione. Mi piace come scrive :)

    @Michela: di Faletti non mi hanno parlato così bene :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.