Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Nella mia libreria #18

UbikTempo fa avevo acquistato La svastica sul Sole di Philip K. Dick, dopo varie letture di articoli che parlavano bene dello scrittore. A questo romanzo ho aggiunto di recente Ubik e La trilogia di Valis. Il primo che leggerò sarà Ubik, anzi, al momento dell’uscita di questo post lo sto già leggendo e magari l’avrò anche finito.

Continuo con un libro che tutti, eccetto me, hanno letto: Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry. Sono anni che ne sento parlare e ogni volta rispondo di non averlo mai letto. Intanto è nella mia libreria e questo è un passo avanti.

Dopo aver visto al cinema un film per famiglie, Viaggio all’isola misteriosa, seguito di Viaggio al centro della Terra, che non è la trasposizione cinematografica del romanzo di Verne, ho deciso di acquistare il romanzo di Verne L’isola misteriosa, che non conoscevo.

Nella libreria ha trovato poi posto un altro romanzo di Philip K. Dick, Cronache del dopobomba, trovato in offerta. Argomento interessante.

Sul blog Plutnia Experiment ho letto tempo fa una buona recensione del romanzo Discesa all’Inferno di Jeff Long, mai sentito, ma Alessandro ne ha parlato bene, scrivendo anche che era ormai fuori catalogo. Sono però riuscito a trovarlo sul sito Bookweb.

A questo romanzo ho affiancato nell’acquisto un libro storico, Dall’Artico al Reno di Patrick Dazel-Job, che tratta di una spia inglese in missione durante la Seconda Guerra Mondiale, storia scritta dall’agente stesso.

3 Commenti

  1. Michela
    18 maggio 2012 alle 07:08 Rispondi

    bookweb non lo conoscevo, sempre buono a sapersi :)

  2. Frank Spada
    18 maggio 2012 alle 13:00 Rispondi

    Cultura di ierl’altro: Corsera: Il ritorno del Piccolo Principe di Jean Pierre Davidts – e ora accudirò Little Marlowe.

  3. Salomon Xeno
    18 maggio 2012 alle 22:59 Rispondi

    Finché non lo leggerai, “Il piccolo principe” continuerà a perseguitarti! :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.