Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Nella mia libreria #16

Ultimo quarto di LunaNuovi acquisti di libri per la mia biblioteca che diventa sempre più gonfia. Ormai ho superato i 1400 libri e ogni acquisto diventa un problema logistico da affrontare. Ma tiro avanti senza curarmene.

Il primo degli ultimi acquisti cartacei è stato un libro che mi incuriosiva da parecchio, Il cimitero senza lapidi e altre storie nere di Neil Gaiman. Chi ha letto Gaiman ne parla bene, il libro sembra ben curato e le storie interessanti.

Sempre in tema di mistero ho preso Il segreto del Bosco Vecchio di Dino Buzzati, dopo averne letto nel blog di un’amica, Interno 2. Dell’autore avevo già il celebre Il deserto dei Tartari.

Ho completato l’ordine con l’ultima opera di Poe, almeno tradotta in italiano, che mi mancava: Il giocatore di scacchi di Maelzel di Edgar Allan Poe. L’edizione è stata una delusione, un libro minuscolo, tirato a 80 pagine grazie a una inconsueta grandezza del carattere.

Ho deciso di prendere poi una scrittrice cinese, Chi Zijian, acquistando il romanzo Ultimo quarto di Luna, che tratta delle tribù nomadi cinesi, il popolo delle renne, cacciate dalle foreste dopo l’invasione giapponese della Manciuria.

Acquisti conclusi con un libro di Arrigo Petacco, Quelli che dissero no. Il sottotitolo è 8 settembre 1943: la scelta degli italiani nei campi di prigionia inglesi e americani. Un libro dedicato a quegli italiani che decisero di non cooperare con il nemico.

Fra quegli italiani c’era anche mio nonno, che combatté in Africa e fu poi fatto prigioniero dagli inglesi e portato in Gran Bretagna, dove rimase per quasi sette anni, nutrito, come ci raccontò, con una patata lessa al giorno.

6 Commenti

  1. Romina
    24 febbraio 2012 alle 10:27 Rispondi

    Potresti aprire una biblioteca o un circolo letterario con tutti quei libri… comunque vai avanti così! Almeno fino a che trovi posto in casa!

    • Daniele Imperi
      24 febbraio 2012 alle 14:23 Rispondi

      @Romina: no, no, i libri sono miei e basta :D

      @Chiara: lo leggerò presto e ti farò sapere :)

  2. Chiara
    24 febbraio 2012 alle 14:11 Rispondi

    Complimenti Daniele, che splendida collezione! Come al solito quando leggo il tuo blog ci ritrovo dei libri che mi intrigano. Il cimitero senza lapidi e altre storie nere di Neil Gaiman interessa anche a me. E’ finito nella mia wish list (che ormai sta per esplodere) e non mi sono mai decisa a comprarlo. Come al solito voglio assolutamente la recensione!
    Magari è la volta che lo compro davvero. Adesso poi è tra i remainders…quasi quasi un pensierino ce lo faccio!

  3. Salomon Xeno
    24 febbraio 2012 alle 22:07 Rispondi

    Anche mio nonno fu fatto prigioniero dagli Inglesi. Sono storie che è giusto raccontare, soprattutto quando gli ultimi di quella generazione sono morti o comunque molto vecchi. Il libro lo hai già letto?

  4. Daniele Imperi
    24 febbraio 2012 alle 22:10 Rispondi

    No, Salomon, mi è arrivato da poco.

  5. Domenico "Helldoom" Attianese
    26 febbraio 2012 alle 16:25 Rispondi

    Il problema di dove mettere i libri è una vera e propria spada di damocle, non sai mai quando non ci sarà più spazio, ma non interessa di solito ahah.
    E comunque si, il libro di Gaiman contiene davvero bei racconti.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.