Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Un inno all’Italia nel libro Cuore

ItaliaPer quest’oggi, 17 marzo, giorno in cui si festeggia il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ho deciso di citare un pezzo preso dal libro Cuore di Edmondo De Amicis.

Non credo che ne esista uno più bello, più adatto, più intenso per rappresentare e ricordare questa giornata. Né uno più poetico e commovente del discorso che il Direttore ha fatto alla classe di Enrico, quando un nuovo alunno è arrivato nella scuola.

«Ricordatevi bene di quello che vi dico. Perché questo fatto potesse accadere, che un ragazzo calabrese fosse come in casa sua a Torino, e che un ragazzo di Torino fosse come a casa propria a Reggio di Calabria, il nostro paese lottò per cinquant’anni, e trentamila Italiani morirono. Voi dovete rispettarvi, amarvi tutti fra voi; ma chi di voi offendesse questo compagno, perché non è nato nella nostra provincia, si renderebbe indegno di alzare mai più gli occhi da terra quando passa una bandiera tricolore».

Cuore di Edmondo De Amicis, Il ragazzo calabrese.

5 Commenti

  1. Michela
    17 marzo 2011 alle 09:39 Rispondi

    Hai ragione, è bellissimo :)
    Sono orgogliosa della mia Nazione.
    Questo brano andrebbe fatto imparare a memoria ai ragazzini a scuola, e andrebbe ricordato periodicamente anche a un casino di altra gente!
    E ci aggiungerei anche che abitiamo tutti lo stesso mondo, ma è già chiedere troppo che si ricordino del Paese figurarsi del resto…
    Bravo Daniele.

  2. Daniele Imperi
    17 marzo 2011 alle 09:57 Rispondi

    Hai ragione, grazie :)

  3. Mcnab
    17 marzo 2011 alle 10:54 Rispondi

    Bellissimo davvero!
    Comunque queste cose dovrebbero insegnarle per bene alle nuove generazioni, in modo che filtrino nei loro cervelli bacati.
    Creare un’identità storia e nazionale è sacrosanto per chi vuole imparare a rispettare il bene comune, il bene di tutti.

  4. Daniele Imperi
    17 marzo 2011 alle 11:29 Rispondi

    Hai ragione, questo libro, assieme a certi valori, dovrebbe essere impartiti già alle elementari.

  5. Concorso letterario: Fratelli d’Italia – 150 Anni d’Unità
    2 giugno 2011 alle 05:03 Rispondi

    […] festeggiamenti per l’Unità d’Italia continuano. E sfociano anche nei concorsi […]

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.