Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Facebook per gli scrittori

FacebookFacebook è ormai diventato il social network più usato, non solo per passare il tempo, ma anche professionalmente. Milioni di profili, milioni di pagine fan e gruppi. Numeri che spaventano, considerando quanto materiale, testuale, fotografico, video, viene inserito ogni giorno.

Ma non voglio parlare di come usare Facebook, perché chiunque stia leggendo ora, con molta probabilità, ha già un profilo sul social network. Come me. E magari una pagina fan. O più di una, come me.

Voglio invece parlare di come può essere usato Facebook per chi ama scrivere.

Per prima cosa lo scrittore – aspirante, emergente o famoso – può scegliere fra due alternative per promuoversi attraverso Facebook:

  1. profilo personale;
  2. fan page;

Profilo personale

Il profilo personale può essere usato per il solo scopo promozionale, senza inserire, quindi, dati e informazioni troppo personali. Molti professionisti utilizzano Facebook senza mai uscire dall’ambito lavorativo, senza mai pubblicare pensieri propri, giudizi, commenti sulla politica e la società.

Per impostare il profilo su Facebook dovete naturalmente iscrivervi e poi entrare in Profilo (in alto a destra nel menu) e Modifica profilo. In questo modo uno scrittore potrà creare una sorta di curriculum.

La Bacheca di Facebook gioca un ruolo importante, perché è qui che lo scrittore potrà parlare ai suoi contatti, amici e fan, tenendoli aggiornati sul suo lavoro.

Creazione di una Fan page

Se invece volete tenere separate le due “attività”, quella personale e quella letteraria, allora potete creare una vostra pagina fan. Esistono tante guide per creare fan page, basta comunque cliccare sulla voce Pagine nella barra laterale di sinistra e poi su Crea pagina. Quindi scegliere la quarta opzione (Artista, gruppo musicale o personaggio pubblico) e seguire le istruzioni.

Facebook

L’interfaccia delle pagine fan è del tutto identica a quella del profilo personale, ma in più avete la possibilità di ampliarne le prestazioni, installando – o facendovi installare – le applicazioni più idonee, come per esempio quella che vi permette di scrivere codice HMTL su Facebook, in modo da poter creare dei contenuti personalizzati.

Contenuti personalizzati sulla pagina fan

Una delle grandi possibilità delle fan page è proprio quella di poter mostrare dei contenuti personalizzati, ossia, grazie all’installazione di un’applicazione, creare delle vere e proprie pagine – anche con un menu di navigazione – all’interno della vostra pagina fan.

Uno scrittore potrebbe creare una pagina dedicata alle sue opere, curata anche graficamente, in cui mostrare la copertina e un estratto del libro, con tanto di link a una pagina di vendita. Oppure inserire per la rassegna stampa, ottima ai fini promozionali.

O ancora inserire una pagina con i book trailer delle sue opere. Basta lavorare di fantasia, anche in base al materiale che si ha a disposizione.

Collegare il blog alla fan page

Se avete un blog – e ho già scritto che, per chi ama scrivere e ambire a una pubblicazione, un blog, oggi, è d’obbligo – potete utilizzare la vostra fan page per condividere i contenuti che pubblicherete. Questa operazione può essere fatta a mano, inserendo nella bacheca il link al post pubblicato, oppure potete utilizzando alcuni strumenti per automatizzare questa condivisione.

Io uso un’applicazione di Facebook che mi permette di collegare Twitter al mio profilo personale. Ogni volta che pubblico un tweet, questo appare automaticamente su Facebook. In realtà io non pubblico alcun tweet, perché uso Feedburner, che crea e invia un tweet non appena esce un post in uno dei miei tre blog letterari.

Twitter su Facebook

Un’altra soluzione, che ho adottato per la fan page di Libri da leggere, è pubblicare le mie recensioni, sempre automaticamente, tramite le Note.

Note su Facebook

In questo modo, fra strumenti online e applicazioni di varia natura, la condivisione dei contenuti diventa un’operazione semplice, veloce e in pieno risparmio di tempo, che potete usare per leggere e scrivere.

Album fotografici

Facebook vi permette di creare delle gallerie fotografiche, sia nel profilo personale che nella fan page. Quale migliore occasione, per uno scrittore, per mostrare le copertine delle sue opere o le foto prese dagli eventi a cui ha partecipato?

Pagine fan di scrittori, letteratura, editoria

Fin qui abbiamo visto come uno scrittore può presentarsi attraverso Facebook. Adesso vediamo come può trovare informazioni utili alla sua attività e come farsi conoscere.

Facebook deve essere visto anche come una grande banca di informazioni, perché fra i tanti “status” personali, i link goliardici, le battute, le foto divertenti, ci sono anche gli aggiornamenti delle varie pagine fan di scrittori, editori e siti letterari.

È sufficiente cercare nel motore di ricerca le parole chiave che interessano, come editoria, libri, scrittura oppure, se si è interessati a uno scrittore o a una casa editrice in particolare, digitarne il nome esatto.

In questo modo sarete informati su tutto ciò che ruota attorno al mondo dell’editoria. Non solo, ma commentando nelle altrui fan page vi farete conoscere.

Creare un evento

Con Facebook potete creare un evento e invitare tutti i vostri contatti. Anche questo è un modo per fare pubblicità e neanche tanto invasiva. Create un evento per una vostra presentazione, per l’uscita di un vostro libro, per un incontro letterario a cui prenderete parte.

I vostri contatti riceveranno un’email di notifica e, se non hanno abilitato le notifiche di Facebook, ne avranno comunicazione sul loro profilo.

Come può essere utile Facebook per gli scrittori?

Se da una parte Facebook viene visto come una piazza in cui perdere tempo, dall’altra molti lo usano a scopo lavorativo. Per l’attività di uno scrittore deve essere visto sotto questa luce.

È un social network e quindi va usato per socializzare. Costruitevi col tempo un gruppo di fan appassionati, studiate le loro richieste e i loro commenti per migliorare e magari scrivere qualcosa di dedicato, offrite loro qualcosa che non possono trovare altrove, come per esempio dei racconti, da distribuire su Facebook ma solo per i fan.

Usate fantasia e creatività per rendere la vostra pagina, o il vostro profilo, unica, originale e soprattutto completa. Intrattenete i lettori ma senza annoiarli.

8 Commenti

  1. ferruccio
    6 settembre 2011 alle 13:06 Rispondi

    E bravo Daniele, ti diverti con queste lezioni eh?

  2. Daniele Imperi
    6 settembre 2011 alle 13:20 Rispondi

    Ah ah, beh ma non sono lezioni, quelle arriveranno ;)

  3. ferruccio
    6 settembre 2011 alle 13:36 Rispondi

    Insomma, si può imparare:-)

  4. Google+ per gli scrittori
    13 settembre 2011 alle 05:01 Rispondi

    […] di Google+ è molto simile a quella di Facebook. Il meu orizzontale con la biografia che corrisponde alle info di Facebook, le immagini, i video, […]

  5. Panova Maino Irma
    18 dicembre 2011 alle 23:26 Rispondi

    Istruttivo… molto istruttivo.

  6. barbagallomariella
    17 luglio 2013 alle 21:30 Rispondi

    mi piace una informazione utile e ben fatta grazie

  7. Facebook per gli scrittori: risorsa irrinunciabile o trappola mortale? - Scrivo.me
    6 dicembre 2013 alle 09:31 Rispondi

    […] di Facebook. Tra le ragioni, quelle che emergono più spesso sono: Facebook permette di creare una comunità di lettori, di interagire con i tuoi lettori con più efficacia di qualsiasi altro social network e […]

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.