Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Dove comprare online libri a basso costo

Dove comprare online libri a basso costo

Oggi voglio passare in rassegna alcuni siti in cui mi servo spesso per comprare libri non più in circolazione, vecchie edizioni, libri usati, difficili da reperire. Sono quindi siti che ho testato nel tempo.

Bookweb

È il sito de La Bancarella, catalogo cartaceo che anni fa trovai pubblicizzato non so più dove. Arrivava gratuitamente a casa quattro volte l’anno. Poi approdò su internet. È in pratica una libreria remainders online, quindi vende libri usciti non di recente o fuori catalogo.

Le spese di spedizione non sono economiche: costano 4,90 euro, fisse per qualsiasi importo.

Libreria Incanto

Questo sito vende libri fuori catalogo, libri esauriti, usati e prime edizioni. Ho trovato anche libri molto vecchi, che a me piacciono molto. Il sito acquista anche libri da privati.

Anche per questo sito le spese di spedizione non sono economiche: 5,50 euro con corriere e 3,90 euro con raccomandata-piego di libri. Sono però gratuite per acquisti oltre i 36 euro.

Ebay

Sito che tutti conoscono. Ha una sezione dedicata ai libri. Non è detto che siano tutti a basso costo, ma di solito più di un venditore ha a disposizione il libro che cercate. Non partecipo alle aste, preferisco comprare dai negozi di Ebay.

Le spese di spedizione dipendono dal venditore: io di solito controllo tutti i dati prima di acquistare, costo del libro, costo delle spese e stato di usura del libro.

Compro vendo libri

È il mercatino del libro usato. Quasi due milioni di libri in vendita. Ci si può iscrivere anche se si vogliono vendere i propri libri. Il catalogo non è facilmente consultabile, però c’è il motore di ricerca interna.

Anche in questo caso le spese di spedizione dipendono dal venditore. Come per il sito Ebay, è possibile contattare i venditori per avere maggiori informazioni sul libro da acquistare.

Dove comprate libri a basso costo?

Conoscevate questi siti? Li avete mai usati? Dove acquistate di solito libri usati o fuori catalogo?

19 Commenti

  1. temistocle
    11 aprile 2013 alle 11:39 Rispondi

    interessantissimo. io ogni tanto faccio un giro in rete dando come parola chiave “ebook gratis” o simili, e trovo sempre qualcosa (anche di non gratuito!). il mio pusher ufficiale di libri sono i mercatini dell’usato, in special modo quello che si tiene ogni prima domenica del mese qui in città. È qui che ho acquistato almeno l’80% dei libri che ho letto!

    • Daniele Imperi
      11 aprile 2013 alle 11:41 Rispondi

      Grazie :)
      Da me ci sono un po’ di bancarelle fisse con libri a basso costo, anche molto vecchi. Prima o poi devo andare a visitarle :)

  2. Giuliana
    11 aprile 2013 alle 13:52 Rispondi

    Io ho acquistato più di qualche volta da Compro vendo libri, e mi sono sempre trovata benissimo: gli utenti in genere sono sempre molto corretti e rapidi nelle spedizioni, e i prezzi sono davvero vantaggiosi.

    Suggerisco anche il sito SOS libri, gestito da un’associazione culturale che offre remainders non usati a prezzi che vanno dai 2 ai 7 euro. L’ordine minimo richiesto è di 5 volumi, la spedizione costa 3 euro e se non erro si può pagare sia anticipatamente che tramite bollettino allegato al pacco. Io ho già ordinato un paio di volte, i libri arrivano velocemente e in perfette condizioni. Sul sito si possono cercare i volumi di proprio interesse sia filtrando per prezzo che per titolo/categoria.

    Ciao :)

  3. Cristiana Tumedei
    11 aprile 2013 alle 14:29 Rispondi

    Indovina? Io non compro mai libri online. Il motivo è che mi piace girare tra gli scaffali della libreria, prendere in mano i libri, sfogliarli se possibile. Ne acquisto anche ai mercatini, ma più raramente.
    Per questo finisco con lo spendere delle fortune :|

    Farò tesoro dei tuoi suggerimenti, magari un giorno mi deciderò a provare. Chissà.

    • Daniele Imperi
      11 aprile 2013 alle 14:58 Rispondi

      Anche a me piace sfogliare e girare per scaffali, ma ne compro talmente tanti all’anno che non ce la farei proprio a comprarli tutti a prezzo pieno.

  4. Salomon Xeno
    11 aprile 2013 alle 14:37 Rispondi

    Io sono affezionato al Salone del libro usato (a Milano). Mi piacciono anche le bancarelle. Non acquisto mai libri usati on line, se non quando sono introvabili. Per esempio, per edizioni in inglese, ho sfruttato AbeBooks, dove si trovano anche titoli italiani. Farò un giro nei siti da te citati.

    • Daniele Imperi
      11 aprile 2013 alle 14:59 Rispondi

      Anche io ho usato Abebooks, ma non lo farò più per via dei costi della dogana…
      Il salone del libro usato è interessante, invece.

  5. Reggie Miller
    11 aprile 2013 alle 14:52 Rispondi

    I siti su cui acquisto spesso sono comprovendolibri.it e qualche volta ebay. Uso amazon invece per i libri nuovi o se non trovo prima nei siti precedenti. Un altro sito secondo me degno di nota è http://www.bookdepository.co.uk/ .
    Vende libri in lingua inglese e le spedizioni sono gratuite in tutto il mondo. I prezzi son buoni, dato che spesso son anche scontati.

    • Daniele Imperi
      11 aprile 2013 alle 15:00 Rispondi

      Ciao Reggie, benvenuta nel blog.
      Grazie della segnalazione, la spedizione gratuita è un’ottima trovata.

  6. Giordana
    12 aprile 2013 alle 17:39 Rispondi

    Posso dare un consiglio sugli “introvabili”? Non accontentatevi del parere del libraio, ma se è possibile contattate l’editore. Nel 90% dei casi vi risponderà che il libro non è più in magazzino e che quindi, a parte il caso di ristampe, sarà necessario cercarlo tra gli usati, ma a volte può succedere che in sede abbiano ancora qualche copia dispersa. Io sono riuscita così a terminare la prima edizione di Elric il Negromante della Fanucci.

    Per quanto concerne libri a basso costo non saprei. Molti dei grandi shop online offrono sconti periodici, ma non ci trovo tutto questo risparmio. Ultimamente sono “costretta” a visitare diverse fiere del libro e lì compro bene, perché solitamente tutti i titoli vengono scontati in maniera considerevole. Quando frequentavo città un po’ più grandi di quella in cui ora mi trovo a vivere mi piaceva il classico Libraccio, all’epoca davvero un toccasana per le mie finanze.

    • Daniele Imperi
      12 aprile 2013 alle 17:51 Rispondi

      Hai ragione, io ho trovato un libro dall’editore che veniva dato come fuori catalogo da tutte le librerie online.

  7. Kinsy
    12 aprile 2013 alle 20:32 Rispondi

    Di solito compro su IBS. C’è un po’ di tutto e spesso le spese di spedizione sono gratuite. Però sinceramente non c’è niente che equivalga la vecchia cara libreria fisica!

  8. Andrea
    27 giugno 2013 alle 18:20 Rispondi

    Ciao, io di solito uso Maremagnum.com: oltre ad esserci un sacco di librerie italiane, hanno anche un servizio dedicato al reperimento di titoli che dovrebbero essere ancora disponibili presso l’editore ma che è impossibile ordinare in libreria. Unica (forse) pecca: le spedizioni sono sempre tracciate e i costi sono quelli della raccomandata (se si ordina dall’Italia).

    • Daniele Imperi
      27 giugno 2013 alle 18:55 Rispondi

      Ciao Andrea, benvenuto nel blog.
      Conosco Maremagnum, ma non ho ancora comprato nulla da loro. Interessante che si possano richiedere libri.

  9. angela luzzini
    30 aprile 2015 alle 14:34 Rispondi

    non vi conoscevo ed ho trovato questo sito molto interessante, sia per i commenti che per i suggerimenti. visto che sono specializzata a cercare libri fuori edizione e non più trovabili, mi tornano molto utili i vostri consigli. sono una bibliofila di milano, se sapete qualche libreria o bancarelle dell’usato me li indicate per cortesia. grazie ciao ed è stato un piacere trovarvi. a presto

  10. valerio
    13 giugno 2016 alle 11:03 Rispondi

    ciao,
    sono un blogger neofita, veramente alle prime armi, ho un blog creato da pochi mesi e sono sempre alla ricerca di argomenti intelligenti ed utili alla società, nel mio caso specifico opero nella sola zona di Roma (città dove vivo), per migliorarne gli aspetti positivi e negativi di ogni cosa sia possibile parlare.
    ho trovato questo post molto utile per quelle generazioni che amano leggere, in modo cartaceo o informatizzato.

    • Daniele Imperi
      13 giugno 2016 alle 11:28 Rispondi

      Ciao Valerio, grazie e benvenuto nel blog. Nella sezione Blogging potrai trovare articoli utili su come scrivere e gestire un blog.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.

 caratteri disponibili