Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Copywriting: scrivere testi efficaci

Scrittura per il web e web copywriting

CopywritingScrivere testi per il web significa dare il giusto peso e il giusto valore alle parole, significa realizzare pagine che possano essere lette con facilità e che colpiscano l’attenzione del lettore, significa rendere quelle pagine – e di conseguenza quei siti – leggibili anche dai motori di ricerca.

Realizzare un sito e affidare la stesura dei suoi testi a qualcuno dell’azienda e non a un copywriter, significa avere un sito incompleto. Il copywriting è una tecnica di scrittura che permette di produrre testi efficaci, perché si basa su un’analisi completa dell’argomento da trattare e studia soprattutto l’entità della concorrenza online.

E il copywriter, o meglio il web copywriter, non è un semplice scrittore – inteso come colui che scrive testi e non come romanziere – ma un conoscitore delle regole del web. Perché scrivere per il web non è come scrivere per la carta stampata.

Se un’azienda si presenta in rete con un sito striminzito di quattro paginette, quando la sua concorrenza è forte di un network e di decine e decine di pagine web, quante speranze avrà quell’azienda di essere trovata online?

Anche se non sono sufficienti i semplici contenuti per far apparire una pagina web fra i primi risultati dei motori di ricerca, i testi sono comunque fondamentali per tematizzare la pagina e l’intero sito. La giusta combinazione di contenuti, parole chiave, tipografia e altri accorgimenti che il cliente non può conoscere, ma un copywriter sì.

Il copywriting non è una tecnica che può essere improvvisata. Il cliente che preferisce scrivere da sé i suoi testi – finendo nel 90% dei casi a presentare la sua attività come “un’azienda giovane e dinamica” – è un cliente che ha una scarsa considerazione del proprio lavoro.

Si tende così a scopiazzare pagine scritte da altri, pur di risparmiare sulla stesura dei testi. Un giorno ho scoperto una web agency che ha copiato le FAQ di un mio sito e quell’azienda proponeva fra i suoi servizi anche il copywriting. Come, se non è in grado di scrivere nemmeno la pagina delle FAQ?

Non è sufficiente scrivere, quando si deve presentare ai clienti la propria attività, ma scrivere in modo efficace. E scrivere efficacemente significa innanzitutto produrre una pagina che riesca a emergere fra le innumerevoli che sono presenti in rete. Una pagina che possa dare valore a ciò che rappresenta e all’intero sito.

I risultati del copywriting

Come ho già accennato, non bastano i soli contenuti per poter piazzare una pagina fra i primi risultati, ma testi efficaci la tematizzano e la rendono appetibile sia agli utenti che ai motori di ricerca. Testi efficaci suggeriscono ai motori di ricerca che quella pagina è davvero attinente all’argomento che sta trattando.

Ecco alcuni risultati di un efficace lavoro di copywriting, in cui le tecniche di scrittura per il web – associate in alcuni casi a tecniche di posizionamento sui motori di ricerca – sono state adottate con completezza.

  1. Promozione editoriale: il presente blog è in prima pagina con questa parola chiave, che restituisce oltre due milioni di risultati (cifre viste pochi giorni fa, ma che cambiano in continuazione). Nessun lavoro di posizionamento, ma soltanto una sezione del blog che tratta dell’argomento.
  2. Marketing editoriale: ho scritto diversi articoli su questo tema e adesso il blog si trova all’inizio della seconda pagina, con una parola chiave che dà otto milioni di risultati.
  3. Scrittura: parola chiave secca, che su Google restituisce 37.400.000 risultati. Il blog ultimamente è salito di posizione e adesso si trova a pagina 3, con una ricerca che dà oltre diciannove milioni di risultati.
  4. Blog sulla scrittura: è bastato un articolo per far comparire il blog Penna blu in prima pagina, in mezzo a quasi tre milioni di risultati. Copywriting e basta.
  5. Consigli sulla scrittura: un semplice sottotitolo del blog e Penna blu è subito in prima pagina e al primo posto, fra oltre quattro milioni di risultati.
  6. Recensioni di libri: il mio blog Libri da leggere è da tempo in prima pagina con questa parola chiave che dà sui venti milioni di risultati. Qui c’è stato anche un lavoro di posizionamento.

5 Commenti

  1. Gianluca Santini
    19 settembre 2011 alle 10:23 Rispondi

    Molto interessante. Il problema della scrittura mirata al posizionamento nelle ricerche web mi ha sempre affascinato e infatti sto cercando di imparare qualche dettaglio a riguardo. E ovviamente le tue lezioni/consigli sono oro! :)

  2. Daniele Imperi
    19 settembre 2011 alle 19:30 Rispondi

    Grazie Gianluca :)
    Il problema di molti blogger, secondo me, è che tralasciano questo aspetto della scrittura.

  3. Content marketing per scrittori
    9 ottobre 2012 alle 05:02 Rispondi

    […] legati fra loro. Il content marketing deve avere la sua giusta dose di copywriting, o meglio di web copywriting. Il copywriting deve avere contenuti di qualità, altrimenti vende aria […]

  4. Alessandro Madeddu
    9 ottobre 2012 alle 10:47 Rispondi

    Molti la tralasciano per il semplice motivo che non ne conoscono i meccanismi :) (Uno a caso: io). Un altro fatto, poi, è che molti non hanno consapevolezza di un elemento fondamentale della scrittura: si scrive per essere letti, non per leggersi da sé.

    • Daniele Imperi
      9 ottobre 2012 alle 11:21 Rispondi

      I meccanismi sono importanti, perché leggere nel web (e trovare testi nel web) è diverso che nella realtà :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.