Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Anteprima del libro

Anteprima del libroUn fattore decisivo nella vendita di libri online è riuscire a ricreare le stesse condizioni della libreria tradizionale. Non è quindi sufficiente per convincere il lettore-cliente mostrare gli estremi del libro (titolo, numero di pagine, casa editrice, prezzo) e magari qualche recensione.

Ciò che realmente differenzia una libreria reale da una online è la possibilità di sfogliare il libro. Di assaggiarlo, quindi, leggerne qualche brano qui e là. E molti siti già da tempo offrono questa possibilità.

Di seguito illustro quattro varianti dell’assaggio del libro, per poter avere un confronto coi pregi e i difetti. Naturalmente ognuno di questi metodi per mostrare al lettore un’anteprima del libro ha un preciso costo, quindi la scelta va fatta anche considerando il budget a disposizione.

Modello ebook

È il più frequente e anche il più economico modello di anteprima del libro. Un file in pdf da scaricare e poter leggere quando si vuole. Contiene i primi capitoli del libro, talvolta anche solo il primo, qualche altra del materiale in più per offrire al lettore un valore aggiunto, che lo porterà a considerare positivamente la casa editrice.

Pro

  • È economico.
  • Può essere letto anche offline.

Contro

  • Contiene poco materiale.
  • È essenziale, di solito senza copertina.

Modello Mondadori

La Mondadori propone una sorta di libro in miniatura, da sfogliare quasi realmente. C’è la copertina e anche la quarta di copertina e un capitolo da leggere. Il sistema utilizza flash per ottenere questo effetto.

Pro

  • Permette di leggere il testo.
  • Il lettore può sfogliare il libro.

Contro

  • Non è molto economico.
  • Può essere letto solo online.

Modello Amazon

Amazon ha un’anteprima invidiabile. Con il suo “Look inside” permette di entrare davvero nel libro e trovare la copertina, la quarta di copertina, l’indice, le prime pagine e poi, a salti, altre pagine interne. L’anteprima è inoltre fornita di un motore di ricerca che permette di trovare frasi o argomenti all’interno del libro.

Pro

  • Contiene parecchio materiale.
  • È ricco di particolari, come se fosse un libro reale.

Contro

  • Non è un sistema economico.
  • Può essere letto solo online.

Modello Fantagraphics

La casa editrice Fantagraphics ha ideato un modello di anteprima ingegnoso. Il libro viene davvero sfogliato, anche se non dall’utente. Si tratta di un video che mostra due mani che sfogliano il libro, lo fanno vedere in ogni lato, si soffermano su alcune pagine e così via.

Pro

  • Il lettore ha una visione tridimensionale del libro.

Contro

  • Non è un sistema economico.
  • Può essere letto solo online.
  • È difficile poter leggere alcuni brani.

Una soluzione ottimale all’anteprima del libro

La libreria online dovrebbe ricreare la stessa esperienza che il lettore trova nel negozio tradizionale. Nei quattro modelli analizzati soltanto gli ultimi tre danno questa possibilità, ma con caratteristiche differenti e ognuno con lacune dovute al mezzo utilizzato.

Il modello Amazon è ideale per sfogliare il libro quanto basta per sapere se rientra nei nostri gusti o meno, così come il modello Mondadori, ma anche il modello Ebook ci permette di leggere. Al modello Fantagraphics si potrebbe sostituire una piccola galleria fotografica che mostra a dimensioni decenti il libro da tutti i lati.

Che ne pensate? Qual è secondo voi il miglior modo per presentare al lettore-cliente l’anteprima del libro?

6 Commenti

  1. Come creare un'anteprima del tuo libro da mostrare online | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
    6 agosto 2012 alle 10:21 Rispondi

    […] Un fattore decisivo nella vendita di libri online è riuscire a ricreare le stesse condizioni della libreria tradizionale. Non è quindi sufficiente per convincere il lettore-cliente mostrare gli estremi del libro (titolo, numero di pagine, casa editrice, prezzo) e magari qualche recensione. Ciò che realmente differenzia una libreria reale da una online è la possibilità di sfogliare il libro. Di assaggiarlo, quindi, leggerne qualche brano qui e là. E molti siti già da tempo offrono questa possibilità.   Ecco 4 varianti dell’assaggio del libro, per poter avere un confronto coi pregi e i difetti. Naturalmente ognuno di questi metodi per mostrare al lettore un’anteprima del libro ha un preciso costo, quindi la scelta va fatta anche considerando il budget a disposizione.     Lggi tutto: http://pennablu.it/anteprima-libro/ […]

  2. Romina Tamerici
    6 agosto 2012 alle 10:32 Rispondi

    Mi piace molto il modello Mondadori: secondo me, è quello che si avvicina di più al contatto con un libro che si avrebbe in una libreria reale. Magari si potrebbero aggiungere un po’ di fotografie del libro.

    Il Fantagraphics l’avevo già incontrato sul tuo blog quando hai parlato di “The Frank Book”, se non sbaglio. Come mai questo metodo è poco economico? Mi sembra che basti riprendere una persona che sfoglia il libro, quindi non dovrebbe avere costi elevati. Forse però tu intendi “economico” non nel senso di “poco costoso”, ma secondo un’altra accezione.

    Comunque è molto interessante questo articolo, potrei pensare qualcosa anch’io per i miei libri (finora ho messo solo le audio fiabe).

  3. Salomon Xeno
    6 agosto 2012 alle 10:41 Rispondi

    Io in realtà un libro lo sfoglio poco, solo poche pagine. Se il modello ebook avesse anche copertina e quarta di copertina sarebbe l’ideale.
    Per esempio, la Nord per lanciare Sapkowski ha rilasciato un ebook gratuito contenente stralci dei suoi tre libri, con una copertina (realizzata ex novo) e una presentazione. L’effetto libro è notevole! È disponibile in epub e pdf. Inoltre, dato che contiene due racconti e un capitolo di romanzo, arriva a 120 pagine, quindi di materiale ce n’è!
    Peccato poi che gli ebook non siano per nulla convenienti. Alla fine ho optato per il cartaceo, che mi è costato qualche centesimo in più.
    Mi sembra inoltre che la Newton Compton faccia qualcosa di simile in versione cartacea. Un capitolo, copertina e breve presentazione.

  4. Lucia Donati
    6 agosto 2012 alle 10:54 Rispondi

    Ottime comparazioni!

  5. Daniele Imperi
    14 agosto 2012 alle 12:43 Rispondi

    Romina Tamerici,

    Forse perché bisogna saper posizionare una cinepresa, se non vuoi fare una ripresa amatoriale. Poi magari mi sbaglio…

  6. Daniele Imperi
    14 agosto 2012 alle 12:44 Rispondi

    Salomon Xeno,

    L’ebook dovrebbe essere realizzato in modo da attirare l’attenzione e invogliare a comprarlo, in effetti.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.