Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

Aggiornare il tuo blog con un post al giorno?

Questo è un guest post scritto da Alessio Giampieri.

Aggiornare il tuo blog

Oggi vorrei parlarti di come riuscire a scrivere tutti i giorni articoli interessanti per il tuo blog. Certamente non è la cosa più semplice di questo mondo, già solo trovare sempre nuove idee per i tuoi blog post sembrerebbe un’impresa titanica, ma tutto diventa molto più semplice se conosci le giuste strategie.

Quello che stai per leggere è il metodo che uso personalmente per creare sempre nuovi post al mio blog, dall’idea alla scrittura.

Trovare nuove idee

Bene, iniziamo subito dall’origine dei tuoi articoli, quella che sembrerebbe essere la difficoltà maggiore, e cioè trovare idee per nuovi post interessanti, dove andare a cercare?

Le possibilità sono tantissime, per esempio, forum, blog, social media, communty, ecc. Infatti, spesso basta fare un giro fra questi luoghi digitali e leggere con attenzione le richieste dei vari utenti per trovare l’ispirazione.

Per esempio puoi cercare fra i blog più autorevoli del tuo settore (anche in inglese) e fare attenzione alle varie domande dei lettori, quindi il mio consiglio è: chiediti “Che cosa apprezzano di più gli utenti? Quali sono le domande più di frequenti? Quali argomenti scatenano reazioni negli utenti?”

La risposta a queste domande sono tutte idee per i tuoi nuovi articoli, e questo puoi ripeterlo anche a tutti gli altri siti che visiti, come google news, youtube o social network, l’aspetto più importante però non è tanto dove cercare questa ispirazione, visto che può arrivarci in ogni momento, ma riuscire a percepirla.

Questo è molto importante perché anche un evento capitato durante la giornata può essere un’idea per il tuo nuovo post e direi anche molto interessante, visto che può essere trasformato sotto forma di storia (le persone amano le storie).

Oppure anche una notizia letta sul giornale o su internet può diventare un nuovo articolo per il tuo blog.

Queste sono tutte fonti che utilizzo personalmente quando sono alla ricerca dell’ispirazione, ma quella che preferisco, senza abusarne, è l’interazione con i lettori.

Infatti a volte quando senti di essere in un vicolo cieco e di non sapere dove sbattere la testa è sufficiente chiedere ai tuoi lettori o agli iscritti delle tue newsletter (se ne hai) semplicemente qual è l’argomento che vorrebbero approfondire, o quali difficoltà hanno.

Il lato migliore del chiedere ai tuoi affezionati è il rapporto che si instaura, perché in questo modo sarà più facile farli sentire parte di un gruppo, e vedrai che te ne saranno grati.

Ok, ma dopo aver trovato l’idea giusta?

Questo è solo il primo passo e l’inizio per il tuo blog post, ma se hai trovato una buona idea direi che puoi considerarti a metà dell’opera, infatti quello che rimane è semplicemente mettere per iscritto le varie conoscenze.

Ecco allora che puoi iniziare a scrivere di getto tutto il tuo articolo potrebbe essere una soluzione, ma se come me preferisci dividere i vari compiti in piccoli step, allora troverai sicuramente utili i passaggi che sto per elencarti e che utilizzo tutte le volte che devo scrivere un blog post impegnativo.

Stabilire il messaggio

A questo punto conosci l’argomento del tuo articolo, ma non sai ancora che messaggio o insegnamento trasmettere. Ecco allora che il secondo passo è proprio quello di stabilire che cosa vuoi far percepire al lettore.

Per rendere tutto più semplice prendiamo l’esempio di questo articolo, una volta trovato l’argomento “scrivere blog post” mi sono chiesto quello che avrei voluto trasmettere al lettore, come trovare idee per un articolo? Le varie strutture? Oppure come creare un titolo?

La mia scelta è stata quella di creare un articolo che desse delle linee guida per tutto il processo, dall’ispirazione alla scrittura finale. Quindi cerca di stabilire il messaggio, l’insegnamento che vuoi trasmettere, prima di iniziare a scrivere.

Il titolo

Una volta stabilito tutto questo, crea un titolo che rispecchi il messaggio e che spinga il lettore nella lettura.

Esistono molti modi, quelli che voglio consigliarti sono le formule che utilizzo più spesso:

  • Come fare a…
  • Vorresti…
  • Tieni aggiornato il tuo blog con un articolo al giorno (esprimi beneficio più grande)
  • Aggiornare il tuo blog regolarmente è inutile (titolo contraddittorio che genera curiosità)
  • 5 buoni consigli/motivi per…

Questi sono modelli che puoi utilizzare anche tu per i titoli dei tuoi articoli, ma la cosa veramente importante è che sia in linea con il messaggio che vuoi trasmettere.

Pianifica la struttura

Molto bene, a questo punto prendi un foglio di carta (o anche sul tuo computer) e crea una scaletta dei passaggi più importanti per il tuo nuovo articolo.

In questo caso ho creato una mini-mappa mentale dove ho scritto l’introduzione, i vari paragrafi e come avrei concluso questo articolo, così da avere uno schema già pronto da seguire per velocizzare la scrittura dell’intero post.

Scrittura dell’articolo

Finalmente puoi iniziare a scrivere quello che hai pianificato, semplicemente riempendo la struttura che hai sotto mano con esempi, consigli, domande e risposte, ecc.

Ecco allora che il tuo post è completo, l’ultimo passaggio da compiere è controllare possibili errori che possono esserti sfuggiti nel momento della scrittura.

Quindi, riassumendo, per creare sempre nuovi articoli interessanti da aggiungere nel tuo blog:

  1. Trova l’ispirazione facendo un giro su internet, chiedendo ai tuoi lettori e iscritti o prendendo spunto da qualche evento che ti è capitato durante la giornata (la cosa più importante è riuscire a catturare questi momenti di ispirazione tenendo gli occhi sempre aperti).
  2. Stabilisci quale messaggio o insegnamento vuoi trasmettere ai tuoi lettori.
  3. Crea il titolo adatto che sia in linea con il messaggio che vuoi trasmettere.
  4. Pianifica la struttura con i vari passaggi.
  5. Riempi la struttura e scrivi il tuo articolo.

Questo è il processo che personalmente utilizzo quando mi trovo a scrivere un nuovo articolo per il mio blog, ma non si tratta dell’unica soluzione possibile, per questo motivo ti chiedo: “come ti comporti quando devi scrivere un nuovo post per il tuo blog? Dove e come trovi le tue idee? Scrivi tutto in una sola volta seguendo l’ispirazione, o dividi tutto il processo in piccoli passi?” Mi raccomando aspetto una tua risposta fra i commenti :-).

Il guest blogger

Ciao, mi chiamo Alessio Giampieri e insieme al mio amico e socio Nicolò Corrente gestisco laboratorioebook – trasformiamo le tue passioni in business vincenti. Ho iniziato ad interessarmi al web marketing, in particolare al copywriting, circa due anni fa studiando attraverso i migliori siti italiani e tuttora continuo ad aggiornarmi, cercando di elaborare nuove strategie per rendere più efficace e veloce il mondo del web marketing, anche per i non “addetti ai lavori”.

10 Commenti

  1. Lucia Donati
    23 ottobre 2012 alle 09:48 Rispondi

    Ho affrontato gli argomenti di cui tu parli qui in vari post (come scrivere un post, l’ispirazione, organizzare uno scritto, titolo, dove trovare idee): qui dovrei veramente dilungarmi troppo a commentare. Chi vuole può leggerli. Complimenti per il post ad Alessio.

    • Alessio
      23 ottobre 2012 alle 12:04 Rispondi

      Grazie Lucia per il tuo apprezzamento.

  2. marina
    23 ottobre 2012 alle 11:49 Rispondi

    Io trovo le idee nelle mie domande:) poi scrivo di getto, e ci torno su dopo un po’

    • Alessio
      23 ottobre 2012 alle 12:08 Rispondi

      Penso anche io che nella maggior parte dei casi sia sempre necessario dividere la parte creativa dalla revisione, si scrive in meno tempo e meglio. Ottima idea quella di considerare le proprie domande.

  3. Nicolò
    23 ottobre 2012 alle 11:59 Rispondi

    Grande Ale, non mi viene proprio da aggiungere nulla, direi che la tua professionalità aumenta giorno dopo giorno, ti faccio i miei complimenti.
    Nicolò.

  4. Romina Tamerici
    29 ottobre 2012 alle 17:15 Rispondi

    Io ho sempre troppe idee e poco tempo per realizzarle per questo non scrivo un post al giorno. Anche se il mio problema non è l’ispirazione, nell’articolo ho trovato tanti spunti utili su cui riflettere. Complimenti.

    • Alessio
      30 ottobre 2012 alle 18:55 Rispondi

      Giustamente ognuno dovrebbe rispettare i suoi ritmi (non sempre è necessario scrivere un articolo al giorno), e integrare la scrittura di articoli anche con gli altri impegni e progetti, anche se credo che avere sempre nuove idee fresche significhi essere già a metà dell’opera. In ogni caso complimenti per la tua ispirazione :-)

  5. Francesca
    17 marzo 2017 alle 11:46 Rispondi

    per avere l’idea ho improntato un calendario editoriale, chiaramente flessibile. In questo modo posso consultare i temi, valutare gli argomenti caldi del periodo o lasciarmi ispirare da quello che mi attira di più. In questo modo se sono a corto di idee ho sempre il modo per attingere a qualcosa :) ottimo articolo, grazie!

    • Daniele Imperi
      17 marzo 2017 alle 13:38 Rispondi

      Ciao Francesca, benvenuta nel blog. Il calendario editoriale è fondamentale, qui non ho mai lavorato senza. Ma dev’essere anche flessibile, nel senso che do la precedenza a post che reputo più urgenti o a guest post.

      • Francesca
        17 marzo 2017 alle 14:08 Rispondi

        Ciao Daniele, grazie! Anche qui, come in molti altri contesti lavorativi, bisogna trovare il giusto mix tra disciplina ferrea (spesso più caratteriale, per imbastire un discorso e renderlo efficace nel tempo) e flessibilità (per navigare i flussi del momento ed essere veramente sul pezzo). Il tutto senza rimanerne intrappolato. A presto!

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.