Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

The Afrika Reich di Guy Saville

Romanzo di storia alternativa

«Soltanto il palazzo del Führer ha più guardie», disse Hochburg. «Non puoi assolutamente fuggire».
Burton spinse la lama più a fondo. «Allora non ho niente da perdere…»

The Afrika ReichGuy Saville è uno scrittore inglese nato nel 1973. Vive nel Regno Unito, dopo aver trascorso parte della sua vita in Sud America e Nord Africa. Questo è il suo primo romanzo.

È stato scritto che gli amanti di SS GB, tradotto in Italia col titolo La grande spia, di Len Deighton e di Fatherland di Robert Harris apprezzeranno questo libro.

Ambientato nel 1952, The Afrika Reich ci offre un affresco di storia alternativa, o ucronia, in cui il Terzo Reich controlla sia l’Europa che gran parte dell’Africa, dopo che la Gran Bretagna è stata costretta a una difficile pace con la Germania.

Saville ha mescolato un’attenta ricerca storica con la suspense scrivendo quello che è stato definito un superbo romanzo di storia alternativa.

Sul sito del romanzo potrete leggere il primo capitolo e vedere una splendida mappa dell’Africa occupata dalle forze del Terzo Reich.

  • The Afrika Reich di Guy Saville
  • Hodder & Stoughton
  • 448 pagine
  • 17 febbraio 2010

6 Commenti

  1. Michela
    22 febbraio 2011 alle 10:56 Rispondi

    Ottimo esempio di quanto la promozione possa essere importante.

    Hai ragione, la mappa è veramente bellissima.
    Quando ho posato gli occhi sul Madagascar mi è venuto un brivido…

  2. Daniele Imperi
    22 febbraio 2011 alle 11:07 Rispondi

    E sta facendo anche una bella promozione sulla sua fan page su facebook. Ogni volta che uno commenta, l’autore risponde :)

    Lo ordino al più presto :P

  3. Sekhemty
    22 febbraio 2011 alle 15:12 Rispondi

    Titolo molto interessante, ne ero venuto a conoscenza attraverso Alex McNab.

  4. Daniele Imperi
    22 febbraio 2011 alle 15:40 Rispondi

    Sì, Alex mi ha battuto di qualche giorno, purtroppo :)

  5. Giampietro
    11 ottobre 2011 alle 11:13 Rispondi

    Non sapevo che Penna Blu si occupasse di ucronia, ed è una bella scoperta. :-)

    • Daniele Imperi
      11 ottobre 2011 alle 11:17 Rispondi

      Beh, il blog si occupa si letteratura in generale, quindi anche di ucronia, quando possibile :)

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.