Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

8 caratteristiche del blogging

8 caratteristiche del blogging

In questo articolo mi sono divertito a individuare quattro coppie di lettere che corrispondono a una serie di caratteristiche che reputo fondamentali nel blogging. Su queste mie coppie lavoro ogni giorno per migliorare il mio blog.

Le 2 C del blogging

  1. Chiarezza: scrivere in modo chiaro significa scrivere per farsi capire. Significa imparare a sintetizzare i propri testi. Non necessariamente a scrivere testi brevi, ma testi senza giri inutili di parole, senza frasi contorte, senza termini gergali o inglesi quando non servono. Scrivere con chiarezza equivale a farsi comprendere dai lettori e dare maggior risalto ai nostri post.
  2. Competenza: scrivi di ciò che conosci è ormai una regola nota a tutti. Il blogger deve scrivere di materie in cui è competente. Ciò non toglie che possa scrivere articoli su questioni che non conosce bene, ma su cui vuole riflettere per innescare una discussione coi suoi lettori.

Le 2 E del blogging

  1. Esperimenti: il blogging è anche sperimentazione. Non dobbiamo accontentarci di scrivere sempre i soliti post, ma dobbiamo avere il coraggio di tentare ciò che altri non hanno tentato. Dare ai nostri articoli un taglio diverso, coinvolgere altri blogger in progetti comuni, scrivere da differenti prospettive.
  2. Ebook: quando abbiamo prodotto un buon numero di post, è il momento di pensare a creare ebook su ciò che abbiamo scritto, prendendo un tema ricorrente e offrendo ai lettori un compendio che possono consultare quando vogliono. Oppure studiare ebook su approfondimenti del nostro tema e magari venderli nel blog.

Le 2 I del blogging

  1. Informazione: un post deve essere sempre informativo. Scrivere per un blog significa veicolare una serie di informazioni, testi che comunichino qualcosa di interessante ai lettori. Online si cercano informazioni di qualsiasi natura e un blog deve riuscire a essere un enorme deposito di informazioni.
  2. Innovazione: oltre l’originalità. Adesso non è più sufficiente essere originali, perché forse non è più possibile esserlo. È però sempre più necessario essere innovativi. Reinventare ciò che è stato già fatto. Produrre contenuti che abbiano un sapore nuovo, una nuova prospettiva, nuovi obiettivi.

Le due Q del blogging

  1. Quantità: scrivere tanti contenuti è importante per rendere il proprio blog sempre più forte sul tema che tratta. La quantità di post da scrivere è ovviamente basata sulla reale efficacia di ciò che scriviamo. Scrivere in quantità non deve mai significare scrivere banalità, post incompleti e striminziti, ma significa scrivere in modo sempre più approfondito sull’argomento del nostro blog.
  2. Qualità: è la base del blogging. Scrivere articoli validi, che riescano ad affascinare i lettori e a farli restare nel blog. Scrivere articoli che vengano ricordati, che invoglino a commentare e che ottengano condivisioni e link. Ogni volta che scriviamo un post dobbiamo chiederci se avrà veramente valore per i lettori.

La vostra coppia di lettere per il blogging

Individuate una o più coppie di lettere relative ad altrettante caratteristiche della scrittura di post. Corrispondono al vostro blog? Quante di quelle che ho individuato io vi appartengono?

20 Commenti

  1. Cristiana Tumedei
    20 giugno 2013 alle 08:26 Rispondi

    Nel mio caso, direi che sono le caratteristiche legate alla lettera E quelle che si addicono maggiormente al mio blog. Sulle altre ho lavorato, ma non sono riuscita a porle in essere. Chissà, magari in futuro ci riuscirò :)

    Ah, è il concetto di innovazione quello che mi stimola maggiormente. Se mi chiedessi cosa mi colpisce di un progetto web direi proprio la capacità di offrirmi qualcosa di nuovo e introvabile.

    Un bel post, Imperi! Tu ti sei divertito scrivendolo e a me è servito per riflettere. Grazie :)

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2013 alle 08:30 Rispondi

      Ciao Tumedei :)
      L’innovazione stimola molto anche me e più in là uscirà un post dedicato proprio all’innovazione nel blogging.

      Ho scritto che mi sono divertito perché non mi sembra sia un post eccellente, ecco, è quasi un gioco.

      Mi fa piacere però che ti sia servito per farti riflettere :)
      Grazie a te del commento.

  2. Neri Fondi
    20 giugno 2013 alle 08:39 Rispondi

    Sinceramente mi rivedo maggiormente nelle due C, anche se in verità, per conto mio, aggiungerei le due P:

    Passione & Passione :)

    A presto!

  3. Concetta
    20 giugno 2013 alle 09:57 Rispondi

    Interessante questo post per me,mi aiuterà molto per il mio blog.
    A breve sarà online.
    Concetta.

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2013 alle 10:39 Rispondi

      Ciao Concetta e benvenuta nel blog.

      Grazie e auguri per il tuo blog.

  4. Alessandro Madeddu
    20 giugno 2013 alle 10:09 Rispondi

    Le due I nel mio caso le sostituisco con invisibile e irrilevante. Su tutto il resto non posso che lodare la tua saggezza :)

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2013 alle 10:39 Rispondi

      Beh, che dire? Sono due I su cui puoi lavorare per trasformarle, no? ;)

      • Alessandro Madeddu
        20 giugno 2013 alle 11:14 Rispondi

        Posso trasformarle in inutile e inane? :D

        • Daniele Imperi
          20 giugno 2013 alle 11:18 Rispondi

          Insomma vuoi proprio distruggere il tuo blog :D

          • Alessandro Madeddu
            20 giugno 2013 alle 11:53

            Faccio del mio meglio per renderlo decente, ma mi rendo conto che il mio meglio è veramente pernicioso :)

  5. Lucia Donati
    20 giugno 2013 alle 11:27 Rispondi

    Sì sì: tutto giusto. Sto pensando a qualcosa di innovativo per il blog proprio in questo periodo. Deve essere qualcosa di impensato altrimenti non mi diverto. Come al solito tanta riflessione e tanti stimoli dai tuoi post!

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2013 alle 11:34 Rispondi

      L’innovazione paga sempre, nel senso che, anche se va male, capisci cosa cambiare.

      • Lucia Donati
        20 giugno 2013 alle 12:09 Rispondi

        Esatto. Cosa continuare, aggiungere, togliere ecc. Fare in un altro modo…

  6. Cristiana Tumedei
    20 giugno 2013 alle 14:36 Rispondi

    Sai cosa, Imperi? Io sto pensando di avviare un contest tra aspiranti blogger/comunicatori digitali, individuare chi tra loro ha effettivamente le doti necessarie per fare questo duro “lavoro” e formarli. L’obiettivo sarebbe quello di popolare la rete con persone valide che sappiano valorizzarla e renderla il luogo che potrebbe essere…

    Ecco, ho abusato del tuo spazio per l’ennesimo delirio. Perdonami, sai com’è fatta la mia mente :)

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2013 alle 14:38 Rispondi

      Beh, a me sembra una bellissima idea, invece. Avvia quel contest, lo pubblicizzo qui, ché mi interessa molto.

  7. Simona
    20 giugno 2013 alle 22:45 Rispondi

    Io aggiungerei 2C: Creatività (alla base di ogni idea) e Condivisione (essenziale per abitare la rete). Che ne pensi?

  8. Kinsy
    25 giugno 2013 alle 13:41 Rispondi

    Le due “i” di Alessandro Madeddu. :(

  9. Romina Tamerici
    16 luglio 2013 alle 22:32 Rispondi

    Parole chiave molto sensate e da seguire.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.