Scrivere è comunicare

Il blog per scrittori, blogger e copywriter

100 libri horror da leggere

TeschioOgni tanto c’è qualcuno che elenca i migliori libri da leggere di questo e quel genere. Su Bookstove ho trovato i 100 libri horror da leggere.

Dei 100 che hanno elencato io ho letto Dracula, Frankenstein, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, Il castello d’Otranto, Le notti di Salem, Io sono leggenda, Il caso di Charles Dexter Ward. Insomma ho letto solo il 7% dei libri consigliati.

Sinceramente ho dei dubbi su qualcuno, specialmente su Io sono leggenda di Richard Matheson, che dovrebbe essere fantascienza.

Intanto leggetevi questa lunga lista, che ho lasciato in inglese.

100 libri horror da leggere

  1. The Monk di Matthew Lewis
  2. Dracula di Bram Stoker
  3. Frankenstein di Mary Shelley
  4. Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson
  5. The Castle of Otronto di Horace Walpole
  6. The Picture of Dorian Gray di Oscar Wilde
  7. Vathek di William Beckford
  8. The Italian di Ann Radcliffe
  9. The Missing di Sarah Langan
  10. Headstone City di Tom Piccirilli
  11. The Deceased di Tom Piccirilli
  12. Interview with the Vampire di Anne Rice
  13. The String of Pearls: A Romance di Autori vari
  14. The Stand di Stephen King
  15. Salem’s Lot di Stephen King
  16. The Shining di Stephen King
  17. It di Stephen King
  18. The Midwich Cuckoos di John Wyndham
  19. Ghost Story di Peter Straub
  20. Shadowland di Peter Straub
  21. Darkness, Tell Us di Richard Laymon
  22. Funland di Richard Laymon
  23. Blood of the Land di Thomas F. Monteleone
  24. They Thirst di Robert R. McCammon
  25. Swan’s Song di Robert R. McCammon
  26. Blue World di Robert R. McCammon
  27. The Hellbound Heart di Clive Barker
  28. American Psycho di Bret Easton Ellis
  29. The Keep di F. Paul Wilson
  30. Blood Dance di Joe R. Lansdale
  31. Monster Island di David Wellington
  32. The House of Seven Gables di Nathaniel Hawthorne
  33. Abandon di Blake Crouch
  34. Heart-Shaped Box di Joe Hill
  35. The Alienist di Caleb Carr
  36. Afraid di Jack Kilborn
  37. One Thousand and One Ghosts di Alexandre Dumas
  38. Darkly Dreaming Dexter di Jeff Lindsay
  39. Red Dragon di Thomas Harris
  40. The Silence of the Lambs di Thomas Harris
  41. The Ruins di Scott Smith
  42. Coma di Robin Cook
  43. Whispers di Dean Koontz
  44. Watchers di Dean Koontz
  45. Lightning di Dean Koontz
  46. The Stepford Wives di Ira Levin
  47. Rosemary’s Baby di Ira Levin
  48. The Phantom of the Opera di Gaston Leroux
  49. I Am Legend di Richard Matheson
  50. Hell House di Richard Matheson
  51. Creature di John Saul
  52. By Reason of Insanity di Shane Stevens
  53. The Book of Days di Steve Rasnic Tem
  54. Slob di Rex Miller
  55. Drawing Blood di Poppy Z. Brite
  56. The Girl Next Door di Jack Ketchum
  57. Ladies’ Night di Jack Ketchum
  58. The Shaft di David Schow
  59. The Light at the End di John Skipp & Craig Spector
  60. The End of Alice di A. M. Homes
  61. Conjure Wife di Fritz Leiber
  62. World War Z di Max Brooks
  63. Hollowland di Amada Hocking
  64. Ashes di Scott Nicholson
  65. Pride and Prejudice and Zombies di Seth Grahame-Smith
  66. 33 A.D. di David McAfee
  67. Carrion Comfort di Dan Simmons
  68. Creepers di David Morrell
  69. Dead Until Dark di Charlaine Harris
  70. The Human Chord di Algernon Blackwood
  71. Twilight di Stephenie Meyer
  72. Psycho di Robert Bloch
  73. The Exorcist di William Peter Blatty
  74. The Wolfen di Whitley Strieber
  75. Lizzie Borden di Elizabeth Engstrom
  76. Midnight Sun di Ramsey Campbell
  77. The False House di James Stoddard
  78. Sex and Violence in Hollywood di Ray Garton
  79. The Haunting of Hill House di Shirley Jackson
  80. We Have Always Live in the Castle di Shirley Jackson
  81. The Rising di Brian Keene
  82. Face di Tim Lebbon
  83. Hotel Transylvania di Chelsea Quinn Yarbor
  84. The Case of Charles Dexter Ward di H. P. Lovecraft
  85. Necroscope di Brian Lumley
  86. The Tain di China Mieville
  87. Serenity Falls di James A. Moore
  88. Zombie di Joyce Carol Oates
  89. American Gods di Neil Gaiman
  90. Skeletons di Al Sarrontonio
  91. Live Girls di Ray Garton
  92. Geek Love di Katherine Dunn
  93. My Soul to Keep di Tananarive Due
  94. Wuthering Heights di Emily Bronte
  95. The Fog di James Herbert
  96. The Spear di James Herbert
  97. Audrey Rose di Frank De Felitta
  98. Ratman’s Notebooks di Stephen Gilbert
  99. Carmilla (novella) di J. Sheridan Le Fanu
  100. The Dark is Rising di Susan Cooper

Che ne pensate di quest’elenco? Quanti libri avete letto fra quelli citati?

33 Commenti

  1. Marco
    25 marzo 2011 alle 09:07 Rispondi

    Nemmeno uno. Tuttavia, di King ho letto un paio di libri: “Misery” e “Dolores Claiborne”. La prova che si tratta di uno dei maggiori narratori di questi tempi.

  2. Gianluca Santini
    25 marzo 2011 alle 09:51 Rispondi

    Io ho letto questi: Il monaco, Dracula, Frankenstein, Lo strano caso di Dr. Jekyll e Mr. Hyde, Il castello di Otranto, Le notti di Salem, IT, Orgoglio e pregiudizio e zombi, Twilight (purtroppo!), quindi sono al 9%.

    Mi manca “Il caso di Charles Dexter Ward”, per Lovecraft ho deciso che fino a che non ho i soldi per comprarmi il Mammut con l’opera omnia non acquisto altri volumi suoi. O tutto o niente, insomma. :)

    Ciao!

  3. Max novelli
    25 marzo 2011 alle 10:29 Rispondi

    Ho iniziato American Gods di Gaiman proprio stamattina, parte benissimo! Stampo e controllo con calma cosa manca… Ottimo articolo!

  4. Barbara Bonaventura
    25 marzo 2011 alle 10:34 Rispondi

    Scusami, ma Twilight di Stephenie Meyer è un libro rosa che al massimo può ricadere nella categoria di Urban Fantasy…

  5. Daniele Imperi
    25 marzo 2011 alle 10:46 Rispondi

    @Marco: la lista lascia un po’ a desiderare :)

    @Gianluca: Lovecraft va letto tutto! ;)

    @Max: grazie :)

    @Barbara: visto che parla di vampiri l’hanno messo nell’horror. Che poi sia un horror di bassa lega, ok. Io ho visto il film e basta.

  6. Michela
    25 marzo 2011 alle 14:03 Rispondi

    Uhm, interessante :)
    Non vado pazza per l’horror fine a se stesso… però di questi ho letto:
    Dracula di Bram Stoker
    Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson
    The Picture of Dorian Gray di Oscar Wilde
    The Stand di Stephen King
    Salem’s Lot di Stephen King
    The Shining di Stephen King
    It di Stephen King
    Rosemary’s Baby di Ira Levin
    I Am Legend di Richard Matheson
    The Silence of the Lambs di Thomas Harris

    Forse ho letto anche:
    Blood Dance di Joe R. Lansdale
    Whispers di Dean Koontz
    Watchers di Dean Koontz
    Lightning di Dean Koontz

    se solo sapessi come si intitolano in italiano… :P

    Di Ann Rice ho provato a affrontare “la regina dei dannati”, ma mi annoiava, l’ho mollato…

    Ma tu hai visto “Twilight”? Davvero? :O

  7. Daniele Imperi
    25 marzo 2011 alle 15:20 Rispondi

    @Michela: sì, l’ho visto, ma non sapevo fosse tratto da un libro :)
    E aggiungo che ho visto anche il 2°, poi ho deciso di NON vedere il 3° :P

  8. Gianluca Santini
    25 marzo 2011 alle 20:48 Rispondi

    @Gianluca: Lovecraft va letto tutto!

    Infatti come ho detto, finché non acquisto il volume con la sua intera opera non prendo altri libri singoli! ;)

    Ciao,
    Gianluca

  9. justme
    27 settembre 2011 alle 22:12 Rispondi

    Twilight?!

    Davvero?!

    Non direi proprio…

  10. Steve
    21 febbraio 2012 alle 19:44 Rispondi

    Ne ho letti parecchi, altri li ho in attesa. Poi ci sono alcuni non citati che, secondo me, meriterebbero….

  11. zenncorE
    24 maggio 2012 alle 20:25 Rispondi

    Direi che Twilight non andrebbe messo fra gli horror soltanto perchè si parla di vampiri… IT di King è horror. Twilight è solo una romanticheria dalle tinte dark.

    • federica
      24 febbraio 2016 alle 14:22 Rispondi

      si hai ragione

  12. Alessia Cinelli
    27 giugno 2012 alle 13:35 Rispondi

    Gianluca Santini,
    Infatti concordo con Gianluca , Lovcrafft va letto tutto.Spero di acquistare presto l’intera opera

  13. flavio
    30 luglio 2012 alle 21:58 Rispondi

    questa è un’ottima lista di libri horror.grazie a questa ho conosciuto american psyco di ellis:un capolavoro.ma al posto di twilight avrei messo la trilogia del drive-in di lansdale che è un vero capolavoro

  14. Mattcob89
    1 settembre 2012 alle 20:45 Rispondi

    twilight??? ho letto libri di Geronimo Stilton che fanno più paura e libri di matematica con storie d’amore migliori….

  15. Gemma
    29 novembre 2012 alle 17:39 Rispondi

    Sinceramente, molti mi hanno deluso, forse perché se ne fa un gran parlare negli anni e noi tutti, impressionati dai racconti degli adulti, ci figuriamo mondi che racchiudono l’incredibile. Ben pochi libri mi hanno appassionato, uno tra i tanti, che ho letto di recente, è L’angelo della morte, scritto da Gina Pitarella. Ho letto l’anteprima su amazon.com. e ho comprato l’ebook

    • Daniele Imperi
      29 novembre 2012 alle 18:29 Rispondi

      Ciao Gemma,
      benvenuta nel blog :)

      Questi elenchi non sono da prendere come una regola da seguire, secondo me.

  16. Alessandro Castrianni
    30 novembre 2012 alle 10:40 Rispondi

    Io aggiungerei alla lista “Lo zio Silas” di Joseph Sheridan Le Fanu ;)

    • Daniele Imperi
      30 novembre 2012 alle 10:48 Rispondi

      Ciao Alessandro e benvenuto nel blog :)
      Le Fanu è senz’altro da leggere, non conoscevo però quest’opera.

  17. lorenzo
    7 gennaio 2013 alle 15:54 Rispondi

    a me piace il genere horror e guardo un casino di film,ma ho 10 anni e quando ho provato a leggere uno di questi libri non ho capito niente!

    • Daniele Imperi
      7 gennaio 2013 alle 15:56 Rispondi

      Ciao Lorenzo,
      a 10 anni devi leggere libri horror per bambini, non per adulti :)

  18. mk66
    11 agosto 2014 alle 16:15 Rispondi

    Io sono al 35% :-)
    I primi, che ho letto, però hanno ben poco di horror (IMHO)

  19. Doriana
    28 marzo 2015 alle 13:28 Rispondi

    Alcuni li ho letti e li ho trovati davvero ben fatti.
    L’unica cosa che posso dirti però è che twilight non è un horror, bensì paranormal romance (genere dove la ragazza/ragazzo umana/o si innamora di un essere soprannaturale)

  20. simom
    2 settembre 2015 alle 01:52 Rispondi

    Sono un grande appassionato di horror da quando ho 15 anni…lovecraft e stephen king sono in assoluto sul podio…ma non dimentichiamoci edgar allan poe…Peter straub..e tra gli italiani leggete gianfranco nerozzi.

    • Daniele Imperi
      2 settembre 2015 alle 07:37 Rispondi

      Ciao Simon, benvenuto nel blog.
      Nerozzi non lo conosco. Hai letto Danilo Arona?

  21. Fabio
    18 giugno 2016 alle 15:38 Rispondi

    Riprendo la discussione!
    In ambito horror, abbiamo degli scrittori nostrani a dir poco eccellenti. Faccio solo alcuni esempi.
    Gianfranco Nerozzi con “Resurrectum” e Claudio Vergnani con la sua trilogia vampirica (Il 18º vampiro, il 36° Giusto e L’ora più buia), vi faranno letteralmente accaponare la pelle Alessandro Girola e Marco Siena sono caratterizzati da uno stile più pragmatico, descrittivo, ho letto quasi tutti i loro romanzi, sempre molto avvincenti. Altri autori da menzionare sono Daniele Picciuti, Davide Gagliardi, Nicola Furia, Tito Faraci, Davide Tonani, il grandissimo Eraldo Baldini (Notti Gotiche ), Massimo Spiga (Domani. Cronanca del contagio) dotato di una scrittura sempre brillante. Scusate se ho “vomitato” (per rimanere in tema) una serie di nomi con qualche titolo, ma sul podio metterei Joe R. Lansdale, con la trilogia “la notte del Drive In”; oramai King ha fatto il suo tempo; sia chiaro ho tutti i suoi libri, ma tanto tempo è passato da “Desperation”, “I Vendicatori”, “Cose Preziose”, “Incubi e Deliri”, “Insomnia”, “L’Acchiappasogni”, “La lunga marcia” ecc. In utlima analisi, penso che il genere horror sia sempre più da identificarsi con una tendenza letteraria minore, etichettata come Splatterpunk.

    • Daniele Imperi
      20 giugno 2016 alle 08:58 Rispondi

      Ciao Fabio, benvenuto nel blog. La trilogia del Drive-in non è propriamente horror. E Dario Tonani non ha scritto fantascienza?

  22. Davide
    29 settembre 2016 alle 10:06 Rispondi

    Perché hai dubbi su Io sono leggenda come libro horror? È perfino edito anche come I vampiri. Si, è vero, in realtà è un fantascientifico/horror, non ti piace come combinazione? Comunque se vai su horrorme.com c’è un’altra lista dei migliori libri horror da leggere e da cui magari puoi attingere se te ne manca qualcuno.

    • Daniele Imperi
      29 settembre 2016 alle 15:34 Rispondi

      Perché è fantascienza, più che horror. Grazie della segnalazione, andrò a vedere qualche titolo.

  23. Fabio
    29 settembre 2016 alle 20:47 Rispondi

    Grazie per il benvenuto ^_^
    La notte del Drive In è un horror, che negli ultimi due libri diventa esoterico ed onirico! Cannibalismo, corpi che si fondono tra loro, tra elettrodomestici o diventano creature deformi, pazzia, violenza, stupri e dolore a non finire, questi sono gli elementi che spiccano in quest’opera, non priva ovviamente di molte contaminazioni!
    Tonani è da inquadrare nel genere Steampunk, ma l’ho citato perchè le navi si cibano di esseri umani, o quest’ultimi a poco a poco si trasformano in metallo. La sua scrittura si contraddistingue per il grande spazio che dedica alle descrizioni, ma a volte il lettore rimane un spiazzato. Di fatto le atmosfere sono a dir poco da incubo!

    • Daniele Imperi
      30 settembre 2016 alle 08:31 Rispondi

      Secondo me la trilogia del Drive-in è un misto di vari generi. La fantascienza di Tonani non so se sia steampunk. Per esserlo, la tecnologia deve funzionare con macchine a vapore (steam), altrimenti non è steampunk.
      A me è piaciuta la prima su Mondo9, ma le altre le ho trovate confusionarie.

  24. Fabio
    30 settembre 2016 alle 15:32 Rispondi

    Salve Daniele, chiedo scusa su Tonani, ho dato un’informazione errata! Sul ciclo del Drive In abbiamo visioni differenti ^_^
    Di recente ho letto ed apprezzato molto:
    Brew di Bill Braddock;
    Cannibal Corpse di Tim Curran;
    Diario di guerra contro gli zombie di Nicola Furia.
    Braddock è eccezionale nel cambiare il punto di vista dei personaggi, la narrazione è sempre tesa, gli eventi si succedono velocemente senza mai confondere il lettore.
    Cannibal Corpse introduce delle interessanti varianti come le piogge di vermi, le “Fattorie di carne”, ed altro ancora. I ritmi sono anche qui molto spinti ed il libro si divora letteralmente.
    Nicola Furia ha realizzato il suo romanzo in forma diaristica, dove molte volte prendono forma vere e proprie relazioni di servizio. Anche qui la narrazione è scorrevole, l’invasione viene fermata dall’Arma dei Carabinieri, disciplina e regole scandiscono le vite dei sopravvissuti. Il vero interesse è dato dallo scaturire di alcuni misteri inspiegabili ed un piccolo giallo che farà stare il vostro ereader più del dovuto!

    • Daniele Imperi
      30 settembre 2016 alle 16:56 Rispondi

      A me l’horror piace, ma ho trovato ben poche opere leggibili, per i miei gusti almeno. Per esempio non leggerei una storia horror dove ci sono di mezzo i Carabinieri. Non so, non mi pare credibile.
      L’ultimo horror letto è di King, e prima era di Danilo Arona.

Lasciami la tua opinione

Nome e email devono essere reali. Se usi un nickname, dall'email o dal sito si deve risalire al nome. Commenti anonimi non saranno approvati.